Tempo di lettura: 2 minuti

solarino beach-cleanerLECCE – La città di Pescara, dopo il successo della XVI edizione dei Giochi del Mediterraneo del 2009, ospita la prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia, che si terranno dal 28 agosto al 6 settembre prossimi. A questo grande evento parteciperà anche Solarino, il primo robot mobile al mondo destinato alla pulizia delle spiagge e dei lidi nel rispetto dell’ambiente, perchè alimentato ad energia solare, silenzioso e radio-controllato ed in grado di muoversi senza problemi sia sulla sabbia asciutta, che bagnata.

Dinamico e tutto salentino, il robot di Dronyx sta facendo molto parlare di sé, riscuotendo interesse da parte del pubblico di tutto il mondo, fino a Dubai.  Solarino si fermerà a Pescara per tutta la durate dell’evento, ossia fino al 6 settembre prossimo.

Logo Giochi Mediterraneo in spiaggia Pescara 2015 - Solarino“DronyX sarà sponsor ufficiale dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia: un evento unico ed importante, nel corso del quale si alterneranno ben undici discipline sportive”, fanno sapere gli ingegneri di Dronyx, che sottolineano: “Per tutta la durata della manifestazione, Solarino si farà in tre: ben tre eco-robot, infatti, allieteranno la permanenza in spiaggia di tutti gli ospiti e dei giocatori presenti, fornendo un valido aiuto allo staff tecnico. Il tutto sia per effettuare la manutenzione dei campi da giochi, che per segnalare punteggi e informazioni live relative ai vari match che avranno luogo sulla spiaggia”.

Lo scopo di Pescara 2015 è quello di celebrare lo sport e la cultura attraverso un evento unico ed indimenticabile. I Giochi puntano a: coinvolgere i migliori atleti delle 11 discipline coinvolte; unire le persone in un ambiente sicuro e divertente per una esperienza unica ed organizzare una competizione sportiva di livello mondiale; promuovere e celebrare la prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia in una Città dinamica con una legacy di investimenti in cultura e sport; condurre Giochi sostenibili con la creazione di strutture sportive temporanee a beneficio della comunità. Il progetto ha il supporto completo delle Comunità locali, del Consiglio Regionale, del Governo, del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e di molti partner privati, pronti ad investire per organizzare la prima edizione dei Mediterranean Beach Games.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.