Tempo di lettura: 2 minuti
Moscardelli 1
Moscardelli

LECCE (di Massimiliano Cassone) – Davide Moscardelli si presenta in Sala Stampa al Via del Mare in questo periodo che potremmo definire l’alba di una nuova era per il Lecce e l’alba della sua seconda stagione in maglia giallorossa. L’anno scorso ha messo segno 15 perle che l’hanno fatto subito amare dalla tifoseria salentina.

“Firmerei per altri 15 gol? Certo, ma se ci fosse qualcun altro pronto a farne altri 15 e uno 10 sicuramente sarebbe una bella cosa. Io sono un attaccante e quindi fare gol è quello che mi piace fare di più, sia perché posso dare gioia ai tifosi che per me stesso. È normale che io cercherò di farne anche di più”. Afferma l’attaccante nato a Mons che poi fa il punto della situazione.

“Stiamo andando bene, a parte i nuovi arrivati comunque il gruppo c’era e stiamo lavorando con entusiasmo. Certo dobbiamo ancora metabolizzare bene gli schemi e le idee di mister Asta ma cerchiamo di fare sempre quello che ci chiede. Lui vuole vedere una squadra aggressiva che attacchi e produca gioco. Anche per lui questo è un anno importante e si gioca tanto. A livello fisico sto bene, non ancora al 100% ma la preparazione procede nel migliore dei modi. Per quanto riguarda il mio ruolo, a me piace correre e ritornare a difendere anche perché nel calcio moderno bisogna saper fare tutto. Nel Lecce attaccheremo tutti insieme e difenderemo tutti insieme come se fossimo un elastico. Nuovi compagni di reparto? Io vorrei giocare sempre, è ovvio che se dovesse arrivare qualche altro attaccante sarebbe una cosa buona e giusta, perché avere una mano in più è sempre molto positivo. Mancano ancora tanti giorni di mercato e la società si sta muovendo bene; vorrei che rimanessero tutti i miei compagni ma le dinamiche del mercato le valuta la società”.

È molto concentrato, alla domanda sul grado di difficoltà del prossimo campionato e sulle squadre che comporranno il Girone C risponde in modo chiaro e convinto.

“Sinceramente penso soltanto alla mia squadra, non mi interessano le altre, tanto tutte le gare saranno difficili. Se noi giochiamo come sappiamo sarà difficile per ogni nostro avversario batterci”.

Sorride di fronte ai numeri della campagna abbonamenti ma non si dice sorpreso: “Il pubblico di Lecce è meraviglioso, me l’aspettavo tanti abbonamenti e sarebbe bellissimo averne altri. Tutto questo ci sta dando una carica enorme”.

Poi chiude spendendo un pensiero per i nuovi compagni: “Surraco? Ottima intesa con lui, è un gran giocatore. Suciu ha grande personalità così come Pessina che seppur giovane dimostra ottimi numeri”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.