Tempo di lettura: 2 minuti
Negro
Salvatore Negro

LECCE – L’assessore regionale Salvatore Negro ha espresso solidarietà e vicinanza al sindaco di San Donato, Ezio Conte, vittima di una aggressione da parte di un giovane disoccupato del suo paese.

“Troppo spesso – ha sottolineato Salvatore Negro –  i primi cittadini sono diventati i bersagli più esposti ed immediati di chi addebita alla politica tutti i problemi della nostra società. Occorre alzare la guardia a tutti i livelli perché episodi come quello che si è verificato ai danni del sindaco di San Donato possano essere prevenuti e scongiurati. Non si può addebitare tutto alla crisi economica. Conosciamo e comprendiamo le difficoltà in cui versa buona parte della popolazione pugliese, ma ciò non giustifica il ricorso alla violenza e alle minacce. Per questo auspichiamo e chiediamo interventi più incisivi a tutti i livelli per far tornare i sindaci e gli amministratori locali nelle condizioni di lavorare con serenità nell’interesse dei cittadini. Siamo certi che anche il sindaco Conte, di cui conosciamo la passione politica, saprà trovare forti motivazioni per non lasciarsi intimorire e andare avanti con la stessa determinazione nel suo impegno per la comunità di San Donato”.

Anche il primo cittadino di Lecce, Paolo Perrone ha dato la propria solidarietà al collega Ezio Conte: “Esprimo la mia piena solidarietà all’amico e collega Ezio Conte vittima di una inspiegabile e ingiustificabile aggressione. Purtroppo non è il primo episodio del genere che avviene ai danni dei sindaci, mai come in questo momento primo bersaglio del malcontento generale legato ad una difficile situazione socio-economica. Il mio auspicio è che quanto avvenuto ieri sera non scoraggi l’impegno e l’azione politico-amministrativa del sindaco al quale auguro al più presto una completa guarigione”.

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente così come è giunto in Redazione . Pertanto questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di “Leccezionale”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.