Tempo di lettura: 1 minuto

PagliaroPaolo Pagliaro, dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia, riflette sui tagli alla Sanità e non si spiega come mai il Governo non decida di tagliare i costi di enti inutili e degli sprechi e di non toccare il diritto alle cure dei cittadini.

“La spesa delle Regioni è fuori controllo e questo è un dato oggettivo, che abbiamo più volte sollevato, ma Renzi sta dando un colpo fortissimo che rischia di liquefare la percezione della sanità pubblica da parte dei cittadini. – Dichiara Paolo Pagliaro – Ridurre di 2,3 miliardi di euro i trasferimenti al settore è una scelta ad occhi chiusi di chi ha dimenticato di guardare al benessere del cittadino e alla necessità di garantire l’accesso alle cure a tutti. Un diritto, quello alla salute, già minato da altri fenomeni di malgoverno del sistema: le lunghe liste d’attesa, per esempio, su cui il modello Vendola in Puglia non ha fatto nemmeno un passo avanti in questi dieci anni di centrosinistra (ma ha speso, in compenso, decine di milioni di euro per progetti evidentemente inefficaci su questo fronte). Prima di immaginare tagli ai servizi, specie quelli essenziali, una politica consapevole del suo ruolo avrebbe messo mano agli sprechi, riducendo le agenzie ed enti inutili per cominciare. Purtroppo, invece, – conclude- assistiamo al prelevamento continuo dalle nostre tasche senza ottenere alcun beneficio in termini di servizi”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.