Tempo di lettura: 2 minuti

invito digitale mostra Capo d'ArteLECCE – È stato presentato ieri a Palazzo Adorno a Lecce l’evento di “sound art” dalla consigliera provinciale con delega alla Cultura Simona Manca, dal coordinatore di Capo d’Arte Francesco Petrucci, dai curatori della mostra Massimo Torrigiani e Luca Cipelletti, e dagli artisti Stephan Crasneaski e Kamran Sadeghi.

La sesta edizione di “Altrove”, la mostra di arte contemporanea promossa da Capo d’Arte (organizzazione no profit per la promozione dell’arte contemporanea in Puglia), con il patrocinio della Provincia di Lecce, del Comune di Gagliano del Capo, del Fai e dell’Associazione dimore storiche italiane e il sostegno, tra gli altri, dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, dell’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce e dell’azienda “Daa”, sarà inaugurata oggi sabato 25 luglio, alle ore 19, nello storico Palazzo Daniele Romasi, in via Leopardi 7, a Gagliano del Capo, e resterà aperta fino al 29 agosto, dalle 19 alle 23 (ingresso libero). Curata da Massimo Torrigiani, direttore artistico di Capo d’Arte per il triennio 2014 – 2016, la mostra si avvale dell’allestimento di Luca Cipelletti, architetto milanese il cui lavoro esplora le intersezioni tra arte ed architettura.

L’allestimento nelle suggestive stanze del settecentesco Palazzo Daniele Romasi a Gagliano del Capo ha come protagonista “Soundwalk Collective”, gruppo di artisti compositori internazionali, che si muovono tra Berlino e New York, composto dal fondatore Stephan Crasneanscki (Russia – Francia), Simone Merli (Italia) e Kamran Sadeghi (Iran – USA). La mostra è il secondo appuntamento della trilogia di mostre “Altrove”, inaugurata l’anno scorso con le installazioni video dell’artista cinese Yang Fudong.

simona manca
Simona Manca

La consigliera provinciale con delega alla Cultura Simona Manca ha evidenziato: “Anche quest’anno la Provincia di Lecce è presente accanto alla meravigliosa macchina organizzativa di Capo d’Arte, che è riuscita a realizzare, in un piccolissimo paese come Gagliano del Capo, una mostra degna delle principali capitali mondiali d’arte, come New York o Shanghai. L’allestimento del collettivo di sound art all’interno di un edificio storico recuperato quale è Palazzo Romasi, ex archivio della Asl, rappresenta un binomio originalissimo, che porta il Salento al centro della scena artistica e culturale internazionale, quale luogo capace di osare, di esplorare, creare e sperimentare idee nuove, riuscendo a superare i propri confini geografici”.

Curata da Massimo Torrigiani, direttore artistico di Capo d’Arte per il triennio 2014 – 2016, la mostra si avvale dell’allestimento di Luca Cipelletti, architetto milanese il cui lavoro esplora le intersezioni tra arte ed architettura.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.