Tempo di lettura: 1 minuto

Panchina Via del Mare LECCE (di Massimiliano Cassone) – Cresce l’attesa e si infittisce il mistero sull’identità del prossimo allenatore del Lecce e, man mano che gli allenatori si accasano, si susseguono nuovi nomi e nuove speranze. La realtà è una sola, siamo al 2 luglio e ancora non si è scelto il condottiero del Lecce 2015-16.

Ogni nuovo giorno potrebbe essere quello giusto per una scelta che sembra un parto plurigemellare da parte della nuova società guidata dall’avv. Sticchi Damiani.

I nomi che si sono fatti  formerebbero una squadra di calcio completa. Dopo il NO incassato da Toscano è probabile che la società abbia dovuto ripartire da zero magari rivedendo i propri piani alla ricerca di qualcuno che possa andare bene anche in serie B, perché il ripescaggio non è più una chimera.

Restano in piedi i nomi di Mimmo Di Carlo, Devis Mangia, Carmine Gautieri, Gigi De Canio, Roberto Breda, Antonino Asta, c’è chi sogna Serse Cosmi, e addebita il ritardo della scelta ad un suo tentativo di rescindere il contratto col Trapani…, fantamercato?

La società di Piazza Mazzini non parla e sul web sono comparsi i primi mugugni dei tifosi; nessuno sa nulla, i nomi risultano essere sempre birilli che cadono giù al primo soffio di vento. Non resta che l’attesa.

La speranza è che dopo tanta attesa la “Montagna partorisca un gigante e non un topolino”.

Oggi, finalmente, conosceremo il “big” che guiderà la squadra salentina nel prossimo campionato… forse.

 

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.