Tempo di lettura: 2 minuti

Il vincitore Albino Pepe su Proto SuzukiSCORRANO – Albino Pepe conferma il proprio momento magico e firma la grande vittoria del “2° Terra d’Otranto Challenge Race”, disputato domenica scorsa sulla pista del circuito internazionale “La Conca” di Muro Leccese. Le visite per tutta la giornata di migliaia di appassionati dei motori ha regalato una grande cornice all’appuntamento salentino di formula challenge. Un evento molto atteso ed apprezzato sia in pista che per i vari eventi collaterali nell’impianto murese.Tutto ben curato nel tabellone del programma dalla società organizzatrice “Asd Motorsport Scorrano”. Pepe ha trionfato su Proto Suzuki (al quarto successo di fila con questa auto), confermandosì così vincente dopo aver collezionato il primo posto tra i pugliesi al Rally del Salento 2015, primo di gruppo N e sesto assoluto al Rally di Casarano ed al primo posto nel Formula Challenge Terre Ioniche. Il podio assoluto del “2° Terra d’Otranto Challenge Race” ha registrato il secondo posto di Simone Masciullo di Ruffano su 206 RC e terzo Fabio Semeraro di Cisternino su R.5 Turbo.

“È stata una bellissima esperienza coronata da una netta vittoria”, ha affermato il vincitore Albino Pepe, 37 anni, pilota di Salve. “Conoscevo già questo percorso nelle prove spettacolo del Rally del Salento. Poi stavolta è stata ancora più spettacolare con la Proto Suzuki, con cui ho collezionato solo successi in quattro gare. Posso solo essere soddisfatto, anche per mio figlio Americo che mi ha supportato nei panni di assistente speciale ai box. Mi diceva ‘Vai papà che stai andando bene’ nel comunicarmi i tempi all’uscita di ogni prova, ancor prima di apprenderli dallo speaker. Questa vittoria la dedico a lui, all’altro mio figlio Arturo ed a mio padre Americo senior, che mi segue da 30 anni. Sin da quando correvo con i kart e non si perde mai una gara. Faccio i complimenti all’organizzazione del 2° Terra d’Otranto Challenge Race”.

podio Albino Pepe Simone Masciullo Santino SicilianoTra i premiati c’è stato il primo posto di Scuderia per la Salento Motorsport di Ruffano ed il team più numeroso della New Emotion di Cisternino.

“La quantità dei piloti presenti ed il successo di pubblico ci regalano piena soddisfazione per tutti noi organizzatori Asd Motorsport Scorrano – commenta il responsabile organizzativo Santino Siciliano, presidente del sodalizio scorranese -. Gli appassionati hanno goduto nel vedere le evoluzioni di Claudio D’Amico su Lancia Delta HF gruppo A, le prestazioni strabilianti della formula master di Alex Perullo e il successo di Albino Pepe su proto Suzuki. Colgo l’occasione per ringraziare i piloti provenienti, oltre che da Lecce, anche da Brindisi, Taranto e Bari. La presenza di questi piloti ci stimola a fare sempre meglio. Tanto da osare a chiedere per il 2016 la validità per il campionato italiano della specialità”.

CLASSIFICA ASSOLUTA:
Albino Pepe (Salento Motorsport)
Simone Masciullo (Salento Motorsport)
Fabio Semeraro (New Emotion Cisterno)
Marco Tedesco (Tedesco Racing)
Giuseppe De Palo (Aci Bari)
Cosimo Salonna (Valle d’Itria)
Daniele Cataldo (Salento Motorsport)
Claudio Giuseppe D’Amico (Colombi Racing)
Ivan Luigi Pisacane (Casarano Rally Team)
Umberto Calò (Asd Perodi Castellana Grotte).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.