Tempo di lettura: 2 minuti
Magna Grecia Cup 2015 - Pirati di Nisida - Gallipoli
La squadra dei Pirati di Nisida

GALLIPOLI – I Pirati di Nisida si aggiudicano la prima tappa del Magna Grecia Cup, competizione di beach rugby, che hanno superato in finale i detentori del titolo, gli Hellfish, per 5-2 al termine di una partita emozionante e spettacolare, ospitata nella splendida cornice del Lido “Mar Y Sol” di Gallipoli.

A darsi battaglia nel Girone A sono stati gli atleti della AR Monopoli, vincitori per ben tre volte del torneo, i Pellicani Incazzati, i Draghi BAT, i Colombiani di Nisida e gli Hellfish, campioni in carica. Un girone di ferro dove a spuntarla sono proprio gli Hellfish davanti ad AR Monopoli con quest’ultimi che danno vita al match più vibrante del girone vincendo lo scontro diretto per l’accesso in semifinale contro i Colombiani di Nisida per 5-4 proprio nell’ultima gara di qualificazione.

Nel Girone B, a farla da padrone incontrastati sono i Pirati di Nisida, imbattutti per tutti i match di qualificazione. Più avvincente la lotta per la  seconda piazza, valevole per l’accesso in semifinale, con il Rugby Club Granata che precede il Salento Rugby e lascia ai salentini l’amaro terzo posto mentre Kheiron chiude in ultima posizione. In semifinale il Rugby Club Granata capitola a testa alta per 5-7 contro i campioni in carica, gli Hellfish mentre nell’altra semifinale i Pirati di Nisida sono cinici e concreti contro l’AR Monopoli, sconfitti a per 7-2.

In finale si assiste ad un match tecnico e spettacolare con i Pirati di Nisida che conquistano la prima tappa del Magna Grecia Cup contro gli Hellfish battuti 5-2. Eletto miglior giocatore della tappa Luca Lauria dei Pirati di Nisida.

Semifinali:
Hellfish-Rugby Club Granata 7-5
AR Monopoli-Pirati di Nisida 2-7
Finale:
Hellfish-Pirati di Nisida 2-5

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.