Tempo di lettura: 2 minuti

Il tecnico del Cosenza Giorgio Roselli è intervenuto ai microfoni di Jonica Radio al termine del match con il Lecce vinto 1-0. Queste le sue parole riprese dal sito www.cosenza24.net: “I meriti sono sempre della squadra, come tutti sapete ci siamo ricomprati. Devo ringraziare loro, in un momento particolare mi sono venuti dietro e hanno fatto qualcosa di straordinario. Non siamo ancora salvi, in qualche partita c’è il rischio di rientrare nella lotta play-out. Ho già detto che è da un po’ che giochiamo da squadra, abbiamo fatto anche delle ottime partite ma questa squadra è diventata un gruppo. Siamo un osso duro per tutti. Abbiamo sofferto tanto oggi, ma il Lecce è superiore. Siamo ripartiti bene, c’è stato un grande impegno da parte di tutti. Sappiamo soffrire? Sicuramente. Ogni squadra gioca in maniera diversa, il pallino del gioco ce l’hanno avuto loro. Ringrazio i miei, hanno fatto una gara di sacrificio, ma questi ragazzi hanno messo più del 100%. Ci abbiamo messo un po’ a carburare, da soli non si va da nessuna parte. Questo stadio fa rendere di più i ragazzi. Il tifo? Un pubblico così non l’ho mai visto, va un dato un grande grazie a loro perché ci aiutano a lottare su ogni pallone. Calderini-De Angelis? Dovevano giocare loro, in avanti siamo pochi. Mi è dispiaciuto molto non far giocare Cesca ma non potevamo rischiare”. 
 
IL MATCH-WINNER: Non può che sorridere anche Elio Calderini: “Il gol? E’ stato bello, bravo Gianluca a portarmi via gli uomini. Ci ho provato, sono stato bravo e fortunato. Ho lottato per i tre punti, nelle ultime partite abbiamo fatto molto bene, nessuno se lo aspettava. La sofferenza di oggi? Dopo il gol ci siamo chiusi, secondo me c’era anche un rigore su De Angelis. Hanno attaccato ma di tiri pericolosi non ne hanno fatti. Ci siamo chiusi bene, grazie a difesa e centrocampo. Mister Roselli? Bastava poco per diventare gruppo, ora siamo una squadra. E’ da tanto che non perdiamo in casa, siamo soddisfatti”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.