Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Il tecnico Alberto Bollini è intervenuto a fine match ai microfoni di Jonica Radio per parlare della gara persa 1-0 dai suoi col Cosenza, la seconda di fila. Queste le sue parole riprese dal sito web www.cosenza24.net: “La squadra ha tentato in tutti i modi di giocare a calcio. Vanno i miei complimenti al Cosenza per quello che sta facendo in questa stagione. Loro sono riusciti a mettere la partita sui binari giusti, l’avevano studiata così. Non siamo molto fortunati in questo periodo, il portiere ha parto molto bene. Nella ripresa hanno fatto muro, giustamente, ma dovevamo essere più concreti. Il rigore per noi era stranetto e in queste partite così tirate pesa molto. Dobbiamo guardare avanti. Anche oggi non siamo riusciti a segnare con gli attaccanti, segno che c’è qualche problema”.

Commenti

1 commento

  1. Dire VERGOGNATEVI ai componenti della squadra giallorossa, sinceramente è come fare un elogio a tutti, dirigenti, se cosi si possono chiamare, staff tecnico, staff medico, quest’ultimo incompetente in modo evidentissimo, gli ultimi episodi tolgono ogni dubbio, la “miracolosa” guarigione di Papini è la conferma, secondo i sanitari del Lecce per lui il campionato si poteva considerare concluso. DOPO CIRCA DUE SETTIMANE, PAPINI ERA IN CAMPO. Non ci risulta che abbia effettuato alcun viaggio in alcun Santuario cristiano. Il d.s. da tre anni dimostra la ormai cronica mancanza di esperienza, nonostante le dichiarazione del presidente, nonché padre, che ha avuto il coraggio di dichiarare nella ormai famosa conferenza stampa che suo figlio è il miglior ds… Basta la scelta del nuovo allenatore, è andato a prendere un allenatore chiaramente uomo del “famoso” presidente laziale, nonché patron della Salernitana, oltretutto con esperienza solo di squadre giovanili e poca esperienza di allenatore in seconda. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Non parliamo dei rinforzi di gennaio, quasi sempre in panchina o addirittura in tribuna, eppure alcuni si sono dimostrati validi, un portiere mai in squadra, nonostante un titolare non all’altezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.