Tempo di lettura: 3 minuti

sopralluogo arbitro e capitani lecce-materaLECCE (di Pierpaolo Sergio) – La vigilia di Lecce-Juve Stabia è caratterizzata dallo sguardo sconfortato che i tifosi giallorossi rivolgono al cielo plumbeo in queste ore di pioggia che cade copiosa ed incessante su tutto il territorio salentino. Giove Pluvio ha infatti deciso di tenere col fiato sospeso i fedelissimi tifosi che seguono Miccoli e compagni nelle gare interne e che hanno ancora nitido nella propria mente il ricordo del match contro il Matera rinviato proprio per gli abbondanti scrosci di pioggia poco più di un mese fa. Allora come in queste ore, le condizioni meteo sulla provincia di Lecce non lasciavano presagire nulla di buono.

I capricci del tempo in quest’avvio di marzo rischiano di creare non pochi problemi alle due formazioni nel malaugurato caso di impraticabilità del terreno di gioco e relativo rinvio a data da destinarsi della attesa sfida tra la terza e la quarta forza del campionato che sarebbero costrette a fare poi gli straordinari davanti al ripresentarsi di una simile ipotesi. Per non parlare degli inevitabili contraccolpi di un nefasto posticipo dell’incrocio tra “Lupi” e “Vespe” che si ripercuoterebbero anche sul regolare svolgimento del campionato se il match saltasse.

SUBITO LA SALERNITANA- Il calendario del Girone C di Lega Pro propone, infatti, già mercoledì prossimo un insolito turno infrasettimanale che vedrà impegnato il Lecce di mister Bollini ancora tra le mura amiche dello stadio “Via del Mare“, contro la Salernitana. Riuscire a trovare una data utile per disputare l’eventuale recupero di una gara saltata a causa del maltempo non solo diventerebbe arduo, ma addirittura un evento senza precedenti. Se col Matera si era trattato del primo caso di partita rinviata a Lecce per pioggia (leggi qui), registrare addirittura due match saltati ed in più per la stessa ragione in un arco di tempo così ristretto avrebbe del clamoroso e costituirebbe un precedente più unico che raro per la società giallorossa.giardiniere spala acqua

LA MANUTENZIONE- Nessuna chiamata in causa per la “Green Sport“, ossia la ditta che gestisce la manutenzione del manto erboso dell’impianto sportivo leccese, ci mancherebbe. Ma l’auspicio è che proprio il precedente contro i lucani abbia insegnato come intervenire in tempo per scongiurare un simile inconveniente. Tra l’altro, proprio la sfida col Matera che si giocò già all’indomani del violento nubifragio che interessò il Salento in quella occasione dimostra come l’intervento degli addetti ai lavori fosse stato impeccabile nel garantire un prato in perfette condizioni ad appena poche ore di distanza dal rinvio.

prato Via del MareCHE TEMPO FARÀ- Le previsioni meteorologiche indicano che la penisola salentina sarà interessata ancora per diverse ore da condizioni di estrema instabilità, con precipitazioni che potrebbero assumere anche carattere temporalesco. Un fattore che, tra l’altro, sta comportando una risposta più che tiepida da parte dei supporters di fede giallorossa che finora hanno acquistato in prevendita meno di 300 biglietti nonostante le iniziative adottate dalla società di Piazza Mazzini per agevolare una massiccia presenza di spettatori sugli spalti nelle due gare che possono significare davvero tanto per il futuro del Lecce in questa stagione e per le sue ambizioni di promozione in Serie B, sia pure attraverso la disputa dei play-off.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.