Tempo di lettura: 2 minuti

collage foto Lecce vecchieLECCE (di Pierpaolo Sergio e Italo Aromolo) – Il tramandare il ricordo del passato, in particolare quello legato al mondo del calcio, per tanti anni è stato esclusiva di padri, zii e nonni, un museo virtuale custodito nelle parole di chi si è ritrovato a vivere determinati eventi sportivi entrati di diritto nella storia sportiva di un club e poi trasmessi con amore e passione alle successive generazioni.

Ad esempio, per chi non ha partecipato in prima persona ai grandi momenti della storia del Lecce, si sta aprendo una nuova frontiera che, tramite un semplice fotogramma, riesce a dar corpo ai sogni di un tempo ormai andato e soltanto immaginato. È una riflessione scaturita guardando vecchie foto che iniziano a comporre il grande album dei ricordi in cui si è trasformato il web. Scatti ormai ingialliti dagli anni e che hanno catturato il momento magico di un gol, di un abbraccio, di un’esultanza sugli spalti entrate di diritto negli oltre 105 anni di calcio leccese.

E così, quei “tesori” finora relegati in pochi e rari esemplari cartacei, spesso rimasti in raccolte private, oggi si offrono più facilmente a qualunque internauta li cerchi e che, con un semplice clic, ha poi l’opportunità di archiviarli su computer o smartphone. Navigare sul web è come entrare in un piccolo museo virtuale giallorosso: gratis, permanente ma soprattutto accessibile a tutti gli amanti di questi colori.

Ecco allora che proprio la digitalizzazione, tanto osteggiata dai più nostalgici come principale nemica del calcio “antico”, paradossalmente si riveli la chiave che permettere di aprire quel grande scrigno della memoria finora appannaggio di pochi fortunati. La strada è tracciata. I futuri supporters giallorossi potranno un giorno rivivere l’epoca attuale tramite filmati, fotografie e tutto ciò che la moderna tecnologia ci consente di realizzare. Ognuno di noi può testimoniare un pezzo di storia, essere fonte e strumento per tramandare una passione che, si spera, si perpetui per almeno un altro secolo.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.