Tempo di lettura: 2 minuti

acquaLECCE – “Esiste uno specifico bonus-sconto sulla bolletta idrica in Puglia che può valere dai 41 ai 199 euro l’anno per i cittadini, cosiddetti “deboli”, ossia in disagio economico e/o fisico, intestatari di una fornitura idrica ad uso abitativo domestico di residenza (singola o condominiale)”. A ricordarlo, in occasione della discussione circa le modalità di estensione dell’iniziativa anche per il 2015, è l’Autorità Idrica Pugliese che, assieme alla Regione, ad Anci Puglia e ad AQP, ne assicura l’operatività.

Grazie al “Bonus idrico 2012 e 2013”, previsto dall’addendum al Protocollo d’intesa per la concessione di agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del Servizio idrico integrato pugliese, firmato il 2 dicembre 2013, l’anno scorso sono state registrate circa 27mila domande con un dato pari al 95% di domande acquisite. Le domande accolte hanno prodotto una erogazione di bonus di oltre 2 milioni di euro.

“Da parte dei Comuni pugliesi facenti parte dell’Aip e dell’Anci – sottolinea il sindaco Paolo Perrone, presidente dell’Autorità Idrica Pugliese (Aip) – il rinnovato coinvolgimento pieno nella operatività del bonus è un ulteriore segnale di attenzione nei confronti delle fasce più deboli della popolazione, soprattutto in questo momento di crisi economica. L’obiettivo, adesso, è di focalizzare ancor meglio le azioni informative e l’operatività insieme ai soggetti ed alle istituzioni coinvolte”.

Il nuovo bando sarà disponibile nei prossimi mesi. Le modalità di accesso al bonus per l’annualità 2015 sui consumi 2014 saranno le stesse (disagio economico con ISEE uguale o inferiore a 7.500 euro o a 20.000 euro per famiglie con più di 4 figli a carico e/o disagio fisico, come per il bonus elettrico, ovvero con uno dei componenti della famiglia in gravi condizioni di salute tanto da richiedere utilizzo di apparecchiature elettromedicali salvavita) ma con l’opportunità in più di consentire a chi non ha fatto domanda di bonus nei tempi previsti dal bando precedente, di avere l’erogazione anche del contributo 2012 e 2013.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.