Tempo di lettura: 2 minuti
1
Alberto Bollini all’inizio dell’allenamento com la squadra

LECCE (di Car. Tom.) – Tuta da lavoro, cappellino per ripararsi dal freddo, voce squillante ed estrema meticolosità nella cura di tutto l’allenamento. Prove di 4-3-3, nella mattinata per la fase difensiva e nel pomeriggio per quella offensiva, per la prima giornata di lavoro del neo-tecnico del Lecce, Alberto Bollini. Nuovi metodi di lavoro, quasi scolastici, con tocchi semplici di prima e tante esercitazioni iniziali da scuola calcio, per capitan Miccoli e soci. L’ex mister della Primavera della Lazio si presenta in campo con una lavagnetta bianca da lavoro e prima dell’inizio della seduta dà lezioni di tattica alla sua squadra; alle presenza del diesse Antonio Tesoro seduto per tutto l’allenamento in panchina, insieme al team manager Francesco Lillo.

CERCASI INTENSITÀ -“Ragazzi, non scoprite la palla (verso i difensori, ndr); nella costruzione nel gioco dovete essere bravi, veloci e occupare tutte le zone del campo”: urla Bollini ai suoi durante la partitella a campo ridotto a ritmi intensi e dal giro palla veloce. Un tecnico per niente silenzioso, che ama parlare, meticoloso e che ha “martellato” a suon di suggerimenti i suoi calciatori per tutta la durata della seduta.

SEMPRE 4-3-3 – Nelle esercitazioni svolte c’è stato un abbozzo di probabile formazione in vista della gara di domenica pomeriggio allo stadio “Via del Mare” in programma alle ore 14:30; Caglioni in porta, Mannini, Diniz, Abruzzese e Lopez in difesa, in mediana Salvi, Filipe Gomes e Bogliacino, il tridente d’attacco era composto da Gustavo, Moscardelli e Manconi.

“IL PAPO” & CO. – Lavorano ancora in differenziato Abdou Doumbia, Romeo Papini e Kevin Vinetot che saranno tutti indisponibili per la gara di domenica contro i torresi, così come gli squalificati Gabriel Sacilotto e Gianluca Di Chiara. Domani pomeriggio appuntamento alle ore 14:30 per la comitiva salentina al Comunale di Squinzano per continuare la preparazione in vista della sfida con il Savoia.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.