Tempo di lettura: 2 minuti
Salvatore Negro
Salvatore Negro

Il presidente del Gruppo regionale Udc, Salvatore Negro, a poche ore dal termine della grande festa novolese dedicata a Sant’Antonio Abate, che tocca l’apice con l’accensione del grande falò, ha voluto parlare proprio del monumento di legna costruito in onore del Santo Patrono novolese:

“L’accensione della fòcara di Novoli si conferma un evento di straordinaria bellezza e fascino che concorre in maniera determinante all’obiettivo della destagionalizzazione attraverso la valorizzazione delle tradizioni. Un lavoro straordinario della Amministrazione comunale e della Fondazione fòcara che anche quest’anno ha fatto registrare oltre 100mila presenze nei tre giorni di festa e meriterebbe maggiore attenzione da parte della Regione Puglia e delle altre Istituzioni del territorio. Anche quest’anno – ha sottolineato il capogruppo Udc – la fòcara di Novoli ha regalato uno spettacolo indimenticabile agli oltre 60mila spettatori che la sera del 16 gennaio hanno assistito all’accensione del grande falò che da secoli riscalda l’inverno salentino. L’operazione di recupero e di rilancio della tradizione messo in atto dall’Amministrazione locale sta portando frutti straordinari al nostro territorio che da sempre punta sulla destagionalizzazione del turismo nei mesi invernali. Un successo testimoniato anche da una grande attenzione a livello mediatico dimostrata dalla presenza di numerose testate giornalistiche e televisive nazionali e straniere che hanno trasmesso l’accensione in diretta in tutto il mondo. Grande attenzione anche da parte del popolo del web che ha seguito l’evento in diretta streaming su numerosi siti internet che hanno registrato migliaia di accessi da ogni parte del globo. Un lavoro straordinario che meriterebbe maggiore attenzione da parte degli Enti locali, Regione e Provincia in particolare, soprattutto in questo periodo di ristrettezze economiche che rischiano di vanificare un percorso che sta portando importanti frutti al nostro territorio. La valorizzazione e la diffusione delle conoscenze delle tradizioni e della memoria riguardanti le comunità locali pugliesi sono importanti per rafforzare l’identità, il senso di appartenenza e per stimolare processi di crescita e sviluppo delle comunità stesse. Inoltre la promozione di iniziative di recupero della memoria rappresenta anche un modo per fornire a tutti i cittadini, tra cui i giovani e gli stranieri che si stanno integrando nelle nostre comunità, nuove risorse per affrontare consapevolmente le sfide legate agli attuali processi di globalizzazione e di trasformazione in atto.  Facciamo perciò appello alla sensibilità dell’attuale Giunta e del prossimo Governo regionale affinché le amministrazioni locali non siano lasciate sole in questo cammino di valorizzazione delle nostre tradizioni, nella certezza che eventi come quello della fòcara di Novoli, possono contribuire in maniera determinante alla crescita culturale ed economica della nostra Puglia”.  

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.