Tempo di lettura: 1 minuto

ARCHIVIO_logo_invertNOVOLI – Il 12 gennaio, alle ore 19,30, presso il Teatro Comunale di Novoli in Piazza Regina Margherita saranno presentati due film documentari, realizzati da Paolo De Falco in Argentina e Cile: Radice e frontiera e Frontiera blanca.

Paolo De Falco, artista cosmopolita ed eclettico di origine salentina, sarà presente in questi giorni a Novoli per con la sua arte per la “Focara 2015”.

I film raccontano l’emigrazione pugliese nei paesi del Sud America. Nel 2008  è nato l’Archivio liquido dell’identità, un originale sistema che tende ad unire, in processi sinergici, la produzione, la formazione e la distribuzione culturale.

RADICI E FRONTIEREDe Falco dirige questo archivio da qualche anno, facendosi ambasciatore di una visione multiculturale e multidisciplinare.

Le proiezioni saranno presentate dallo scrittore Maurizio Nocera che stimolerà un dibattito reale.

Il giorno dopo (13 gennaio) il regista sarà ancora a Novoli, dove  esordirà nel Teatro Comunale di Novoli con un suo progetto musicale originale che lo vede suonare la chitarra e cantare.

Liquid and black, questo il titolo del concerto, nasce nel 2015 e vuole essere un work in progress, il cantiere di una world music insieme molto corale e d’autore, che si discosta dai cliché della musica etnica e dalle varie tendenze di moda.

Un progetto che vede la partecipazione di alcuni tra i musicisti più interessanti del sud Italia come Gaetano Partipilo, noto jazzista, Michele Perruggini e Francesco Cinquepalmi, rispettivamente batterista e contrabbassista di vaste esperienze.

Un concerto che si muove tra atmosfere rock e jazz, blues e afro, musica balcanica e reggae, insieme intimiste e solari, capace di far viaggiare con la mente e di far ballare con il corpo.

 Infine, Paolo De Falco dirigerà un film documentario su Kounellis, l’artista di origine greca scelto quest’anno dalla Fondazione per curare il progetto Focara 2015.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.