Tempo di lettura: 1 minuto
lega-pro
Lega Pro

Il Consiglio Direttivo della Lega Pro, riunito a Firenze sotto la presidenza di Mario Macalli, ha deciso all’unanimità (assenti i consiglieri Eugenio Guarascio e Giovanni Lombardi) di intraprendere una serie di iniziative tendenti a dimostrare la bontà delle scelte effettuate e la più assoluta correttezza e trasparenza del proprio operato.

Il Presidente della Lega Pro, a nome anche del Consiglio, provvederà ad informare il Presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, circa le legittime procedure adottate nell’assemblea del 15 dicembre scorso.

Spagna-Italia Euro 2012
Mario Macalli

Per quanto riguarda il bilancio inerente la stagione sportiva 2013-2014, la Lega Pro ha manifestato la disponibilità, anche ed eventualmente, a sottoporlo alla valutazione di un commissario ad acta, qualora la FIGC lo ritenesse opportuno.

Il Consiglio Direttivo ha poi deciso di trasmettere alla Procura Federale la recente lettera di presa di distanza sottoscritta da un gruppo di Società, per gli accertamenti del caso relativi alla validità delle firme apposte, riservandosi, inoltre, di intraprendere nelle sedi più opportune qualunque altra azione necessaria a tutela della propria immagine davanti alla massiccia campagna denigratoria avviata contro i vertici della Lega Pro nelle recenti settimane.

Il Consiglio ha infine provveduto a prendere atto dell’ineleggibilità ab origine a consigliere del Presidente dell’A.C. Prato, Paolo Toccafondi, e ha deciso di riconvocare l’assemblea sospesa il 15 dicembre per l’esaurimento dei rimanenti punti all’ordine del giorno.

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.