Tempo di lettura: 3 minuti

premiazioniCARMIANO – Nella palestra “Giovanni Paolo II” di Carmiano, il freddo e il tempo grigio non hanno di certo scoraggiato i volontari e sportivi che hanno partecipato alla seconda edizione del Torneo Città di Carmiano. La manifestazione, iniziata sabato pomeriggio, ha donato al progetto Bimbulanza l’intera somma ottenuta dalle iscrizioni degli atleti, contribuendo a portare il sorriso ai bambini meno fortunati.

Le spese organizzative sono state ricoperte dagli stessi enti, il merito va principalmente al Comune di Carmiano, presente con gli assessori Petrelli e Paolo Salvatore ed al sindaco Giancarlo Mazzotta, assente per motivi di salute. L’amministrazione ha partecipato attivamente alla manifestazione ospitando gratuitamente l’iniziativa e rinnovando l’impegno con l’annuncio dell’apertura di un nuovo impianto sportivo. Un messaggio importante che l’associazione Utopia Sport coglie augurandosi di poter organizzare tornei di rilievo nazionale e che possano coinvolgere i cittadini dello stesso comune.

La manifestazione, che puntava alla promozione sportiva oltre alla causa benefica, è iniziata con il singolo assoluto amatoriale e si è conclusa con le gare agonistiche individuali e di doppio. Sabato scorso, giovani, disabili e improvvisati atleti si sono divertiti sugli 8 tavoli disposti nella struttura. Con un totale di 35 iscritti, la gara ha premiato Salvatore Balena vincitore contro De Siena, al terzo posto Pantaleo Volpe e Giulia Romagnoli. La presenza degli atleti della giovane associazione A.S.D. Lupus ha emozionato e regalato soddisfazioni agli organizzatori, che si augurano ancora più integrazione e servizi per i disabili.

torneo-amatorialeLa federazione (FITeT) ha devoluto la somma spettante per le tasse di svolgimento del torneo, ha avuto l’esclusiva per la seconda giornata del torneo. Le gare riservate agli atleti tesserati sono state all’altezza del livello atletico del tennistavolo in Puglia. I circa 50 partecipanti arrivati da tutta la Puglia, con la graditissima presenza di due atleti del CIATT Firenze, hanno fatto di tutto di più per dar spettacolo alla manifestazione. Ai primi posti, sia per il singolo che per il doppio i fratelli Carbotta. Antonio si aggiudica il primo dell’individuale per 3-2, insieme a Giuseppe sbaragliano gli avversari iscritti al doppio e lasciano al secondo posto la coppia Montanaro–Turco, seguiti al terzo posto dalle coppie Congedo–Fedele e Capone–Surano. Al terzo posto dell’individuale Montanaro e Fedele.

Eccezionale la presenza dei sette giudici federali che hanno volontariamente aderito alla manifestazione. A cominciare da Alessia e Anna Lucia Pascali per il torneo amatoriale, mentre la domenica in divisa per render onore alla manifestazione: Francesco Ricci, Francesco Corvino, Riccardo Longo, Flavio Dell’Aquila e Giuseppe Giamaglia. Ognuno con il proprio ruolo, hanno contribuito a garantire il corretto svolgimento delle gare.

Il presidente dell’associazione Utopia Sport ha commentato: “Peccato per chi non c’era”, per poi elencare i numerosi sponsor che con i propri prodotti e risorse hanno sostenuto la manifestazione. Sono da ricordare i premi, tra prodotti tipici locali e gadget, offerti dalle tante realtà locali che nonostante le difficoltà non perdono occasione per regalare un sorriso. Queste le parole riferite a tutti i pongisti: “Il nostro divertimento ha permesso di alimentare la speranza per un bambino che sta giocando una partita più importante”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.