Tempo di lettura: 1 minuto

papa-francesco-discorso-bergoglio-video“Gesù salvi i troppi fanciulli vittime di violenza, fatti oggetto di mercimonio e della tratta delle persone, oppure costretti a diventare soldati. Troppi i bambini abusati”: Papa Francesco ha pregato cosi nel suo messaggio di Natale, letto dalla Loggia della Basilica di San Pietro prima della benedizione “Urbi e t Orbi”. Il Pontefice ha usato parole molto forti ricordando anche i bambini “uccisi prima di vedere la luce”, e quelli “abusati e sfruttati sotto i nostri occhi e il nostro silenzio complice”. “E -ha aggiunto- i bambini massacrati: il loro silenzio impotente grida sotto la spada di tanti Erode”. “Il Signore dia conforto alle famiglie dei bambini uccisi in Pakistan la settimana scorsa”, ha detto ancora papa Francesco.

“Davvero tante lacrime ci sono in questo Natale insieme alle lacrime di Gesù Bambino“, ha detto papa Francesco nel suo messaggio di Natale, letto dalla Loggia della Basilica di San Pietro prima della benedizione “Urbi et Orbi”. “Cari fratelli e sorelle, che lo Spirito Santo -ha pregato ad alta voce ed in mondovisione- illumini oggi i nostri cuori, perchè possiamo riconoscere nel Bambino Gesù, nato a Betlemme dalla Vergine Maria, la salvezza donata da Dio ad ognuno di noi, ad ogni uomo e a tutti i popoli della terra”.

“Il potere di Cristo, che è liberazione e servizio, si faccia sentire -ha invocato Bergoglio- in tanti cuori che soffrono guerre, persecuzioni, schiavitù. Che con la sua mansuetudine questo potere divino tolga la durezza dai cuori di tanti uomini e donne immersi nella mondanità e nell’indifferenza. Che la sua forza redentrice trasformi le armi in aratri, la distruzione in creativit, l’odio in amore e tenerezza”. “Così -ha concluso ieri il Papa- potremo dire con gioia: i nostri occhi hanno visto la tua salvezza. Con questi pensieri auguro Buon Natale a tutti!”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.