Tempo di lettura: 3 minuti
Luigi Rana
Luigi Rana

NARDÒ- 28 settembre 2014, la data dell’ultima gioia casalinga al “Giovanni Paolo II”. Il Nardò, impegnato domani alle 15:30 nella partita contro l’Altamura, cercherà di restituire al proprio pubblico una vittoria che tra le mura amiche manca da due mesi e mezzo, fatta eccezione per quella a campo neutro conquistata al “Colaci” di Calimera contro il Galatina il 26 ottobre col punteggio di 1-0 firmato da Rana. Nicola Ragno, sergente di ferro giunto a Nardò per confermare la sua fama di vincente, sa quanto serve una gioia alla sua squadra, alla costante ricerca di quel passo in avanti che la lancerebbe nell’orbita delle primissime in un campionato i cui valori si stanno stravolgendo in questi giorni di calciomercato. L’avversario non è di certo di quelli morbidi, a Nardò si sentirà ancora una volta l’aria dello scontro al vertice: lo Sporting Altamura fa infatti parti dello strano “treno” di seconde del campionato, gruppo che raccoglie ben quattro squadre a quota 24 punti (Virtus Francavilla, Vigor Trani e, appunto, Nardò ed Altamura) dietro alla capolista Atletico Vieste prima a 30. L’allenatore molfettese vorrà segnare il gioco del Nardò con la sua riconoscibile impronta, dando al Toro quella mentalità vincente che il gruppo sta cercando di assimilare anche grazie al lavoro della società capeggiata dal patron Fanuli, scatenata sul calciomercato autunnale con gli arrivi di Corvino, Fiorentino, Montrone ed Anglani, nomi che presuppongono un campionato di vertice in casa granata.

Mister Nicola Ragno
Mister Nicola Ragno

La probabile formazione– Mister Ragno è sempre propenso all’utilizzo del suo 4-4-2, schieramento che giocoforza vedrà qualche interprete diverso rispetto alla partita di sette giorni fa contro il Vieste. Non ci sarà Carlo Vicedomini, appiedato dal giudice sportivo dopo l’ammonizione rimediata contro i garganici. Al suo posto il debutto di Yuri Papi ha qualche chance in più rispetto allo schieramento di Antonio De Razza. Le altre tre maglie del centrocampo dovrebbero essere indossate dal mastino Fiorentino e dagli esterni Palmisano e Caporale, deputati ad importanti compiti contro l’offensivo Altamura che, stando alle impressioni della vigilia, verrà a Nardò con l’intenzione di proporre calcio. In difesa è pronto il lancio della nuova coppia centrale Anglani-Montrone, entrambi arrivati in settimana, con ai lati i soliti Mancarella e De Giorgi a costruire la linea difensiva davanti a Giuliano Picco. In attacco, è pronto il ritorno di Luigi Rana, recuperato dopo i problemi alla spalla. L’ex Bari è pronto a far coppia con Corvino. Probabile quindi la panchina iniziale per Giuseppe Bozzi, pronto a scendere in campo dal 1’ in caso di 4-3-3, coadiuvato ai lati dagli stessi Rana e Corvino, con qualche metro dietro un centrocampo a 3 con Caporale, Fiorentino e Palmisano.

 

 

Il programma della 14ª GIORNATA

Atletico Mola – Novoli

Atletico Vieste – Casarano

Bitonto – Castellaneta

Libertas Molfetta – Hellas Taranto

Nardò – Sporting Altamura

Pro Italia Galatina – Sudest Locorotondo

Vigor Trani – Ascoli Satriano

Virtus Francavilla – Ostuni

 

Classifica

Atl. Vieste 30

Virtus Francavilla C. 24

Sporting Altamura 24

Vigor Trani 24

Nardò 24

Atl. Mola 22

L. Molfetta 19

Novoli 18

Castellaneta 16

Casarano 13

Bitonto 13

Ostuni 13

Hellas Taranto 10

Sudest Locorotondo 10

Ascoli Satriano 10

P.I. Galatina 9

 

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.