Tempo di lettura: 2 minuti
Mino Manta
Mino Manta

GALLIPOLI- È arrivata anche l’ufficialità. Il Gallipoli Calcio apre un nuovo capitolo della sua storia tramite un comunicato sul sito ufficiale: “Con la presente si comunica ufficialmente che una cordata d’imprenditori salentini, facente riferimento a Davide Calvi e Sandro Quintana, ha rilevato dalla famiglia Barone la guida della S.S.D. Gallipoli Football 1909 S.r.l. Nei prossimi giorni verrà indetta una conferenza stampa in cui il nuovo gruppo dirigente presenterà i programmi della società, per la stagione corrente e per il futuro, ed il nuovo staff tecnico.”

Nel giorno clou del passaggio societario, il Gallipoli perde il d.s. Mino Manta, dimessosi in giornata con un comunicato stampa riportato di seguito.

“Credo sia giunto il momento che anche il sottoscritto faccia un passo indietro da direttore sportivo del Gallipoli e rassegni le proprie dimissioni irrevocabili. Ho provato, in queste ultime difficili settimane, a tenere la barra dritta, nell’interesse unico del calcio gallipolino, provando in tutti i modi a fare da cuscinetto tra le diverse posizioni che sembrano ormai essersi cristallizzate. Purtroppo la situazione è divenuta insostenibile e per chi, come il sottoscritto, è abituato sempre a metterci la faccia e ad assumersi le proprie responsabilità, diventa insostenibile guardare negli occhi i calciatori e lo staff tecnico senza poter pronunciare parole di verità. Nel calcio, come nella vita, senza lealtà e senza chiarezza non si va da nessuna parte.

Questa società negli ultimi anni ha dato la possibilità ad una platea competente e di grande tradizione di fare il tifo e seguire con entusiasmo e passione una squadra che, partendo da zero, e senza nessuno alle spalle se non la famiglia Barone, ha conseguito risultati eclatanti e trionfi sportivi, frutto di una programmazione seria. Possiamo dire, però, che le sorti di questa società, evidentemente, non sono a cuore a nessuno.

Quando non si può più proseguire bisogna avere il coraggio di dirlo pubblicamente e di fermarsi. In qualità di direttore sportivo del Gallipoli, il sottoscritto non può più proseguire e quindi, con profonda tristezza, faccio un passo indietro e lascio il campo libero nell’eventualità in cui fossero le nostre persone di traverso a future soluzioni. Ringrazio tutti, a cominciare ovviamente da Antonio e Marcello Barone, per la possibilità umana e professionale che mi è stata data di costruire compagini forti e vincenti nel rispetto del blasone e della tradizione calcistica di Gallipoli e auguro a questa città ogni bene ed ogni fortuna.

Mino Manta

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.