Tempo di lettura: 1 minuto
libro
Con una naso rosso tutto posso, la copertina del libro

RACALE – Ieri sera, nell’ambito del festival dell’abile sorriso, si è tenuta a Racale la presentazione del libro “ Con un naso rosso tutto posso “. Esperienze di clownterapia” ( Pensa editore) curato da Don Gianni Mattia, cappellano dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce e presidente dell’associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre” da lui fondata. Il libro, presentato da Silvia Famularo, racconta delle esperienze che i volontari clown vivono quotidianamente nelle corsie degli ospedali donando un sorriso agli ammalati ed ai loro parenti. Oltre a don Mattia ed al sindaco di Racale, Donato Metallo, hanno partecipato alla serata Franco Russo, vicepresidente e responsabile della Bimbulanza, Riccardo Magnolo, “scapigliato”, clown volontario responsabile del reparto di pediatria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, Fulvia De Nuzzo, “daff”, clown volontario responsabile del reparto di psichiatria dell’ospedale di Casarano, Grazia Turco, “speedy”, che ha raccontato del suo emozionante incontro con Papa Francesco durante l’udienza a cui ha partecipato l’associazione, i clowns volontari sciroppina, allegretta, grillo, drink ed altri che hanno letto brani del libro. Antonella, mamma della piccola Anastasia ha testimoniato la sua esperienza e ringraziato i volontari dell’aiuto ricevuto.

SILVIA CLOWN 1L’associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre” svolge innumerevoli attività come la Bimbulanza, l’ambulanza a misura di bimbo, la Casa d’accoglienza “S. Caterina Labourè” che accoglie parenti e degenti residenti lontano dal luogo di cura, Sorrisinbus, il pulmino che porta l’allegria dei clown a domicilio, la Casa di accoglienza in Tanzania, il gruppo Carità e Preghiera oltre a numerose altre attività di volontariato.

L’associazione ha bisogno dell’aiuto di tutti per continuare nella loro missione.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.