Tempo di lettura: 1 minuto
lettera a renzi
La lettera aperta di Pagliaro

LECCE- Paolo Pagliaro, Presidente del Movimento Regione Salento e noto editore salentino, dal suo profilo Facebook, commenta il momento economico attuale (accendendo un faro sulle ombre del mondo del lavoro), rivolgendosi al Presidente del Consiglio.
Lo fa, quindi, con una lettera aperta a Matteo Renzi scritta dall’ imprenditore e non dal politico. Il leader del centro sinistra nazionale insieme al suo entourage di collaboratori  è molto presente sui social, quindi non è da escludere l’ipotesi di una risposta. Riportiamo qui di seguito la lettera aperta.

  • Lettera aperta a Matteo Renzi
    Approvato il job act. Ed ora parlo da imprenditore: le agevolazioni sulle assunzioni non mi servono. Ho personale già assunto a cui non so se potrò garantire il futuro. Quindi, caro Renzi, non mi hai aiutato. Sì, avrei invece molto gradito una significativa riduzione delle tasse o un percorso più sereno nei rapporti con lo Stato. Questo sì. E magari, così, non solo saresti riuscito ad aiutarmi nel saldare il futuro dei miei collaboratori, ma avrei – solo ed esclusivamente in questo caso – potuto pensare, un domani, di fare nuove assunzioni. Parlo da imprenditore, appunto, come tanti altri che sono certo avranno fatto le mie stesse valutazioni. Il job act è un inutile bluff che farà comodo magari a chi non ha sofferto la crisi. È evidente che tu non hai mai lavorato e non conosca il sistema economico e i veri problemi delle imprese, per questo partorisci riforme senza efficacia. Quindi, ti ringrazio per niente. E no, non sei il mio presidente.
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.