Tempo di lettura: 2 minuti

untitledLECCE – Diffondere la conoscenza e l’importanza della vitamina D nelle patologie respiratorie acute e croniche è l’obiettivo del “I° Incontro interdisciplinare salentino di Medicina Respiratoria” in programma a Lecce il 28 e 29 novembre 2014.

Il convegno di respiro nazionale, promosso dall’Associazione Scientifica per lo Studio delle Malattie Respiratorie in collaborazione con la ASL di Lecce, e coordinato sul piano scientifico dal dott. Domenico Maurizio Toraldo, noto pneumologo leccese, si svolgerà nella sala Bernini del Grand Hotel Tiziano e dei Congressi a Lecce.

Si tratta di un evento di alto profilo scientifico e culturale che per la prima volta punta l’attenzione su un elemento di novità e cioè il ruolo chiave che ha la vitamina D nel metabolismo osseo.

La vitamina D interviene nella stimolazione e regolazione delle difese immunitarie antinfettive, sia innate che acquisite, modula la risposta alla flogosi bronchiale e la sensibilità all’azione degli steroidi inalatori nell’asma e inibisce la produzione di metalloproteinasi che sono coinvolte in un numero significativo di processi sia fisiologici che patologici, quali malattie degenerative e infiammatorie croniche. In particolare la vitamina D può svolgere un ruolo determinante contro il deterioramento della funzione respiratoria sia nell’asma che nella BroncoPneumopatiaCronicoOstruttiva (BPCO).

Tra gli interventi previsti, quelli di importanti luminari del settore che integreranno i loro contributi con i punti di vista di pediatri, reumatologi, dermatologi, allergologi, cardiologi, neurologi e fisiatri.

Fra le numerose attività collaterali organizzate nell’ambito dell’evento desta particolare interesse la presentazione del libro del dott. Stefano Spagnulo dal titolo ’Pneumocity: la città polmonare’, un viaggio onirico e fantasioso nel mondo della pneumologia, con scelte narrative divertenti e allegoriche ma estremamente serie sul piano dell’indirizzo scientifico  e sociale. Uno spot accattivante contro il fumo e il disprezzo per l’ambiente dell’uomo.

Nell’ambito della due giorni congressuale agli studiosi e scienziati provenienti da tutta Italia sarà offerta la possibilità di seguire una visita guidata per le vie di Lecce, mentre nella serata di venerdì 28 novembre sarà di scena la cena di gala organizzata nel ristorante Verdalia di Villa Convento, con lo chef stellato Antonio Raffaele. La cena sarà inaugurata da un concerto di musica antica a cura dei maestri Antonio Scarinzi e Salvatore Dell’Atti.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.