Tempo di lettura: 2 minuti

B2RCVLxIYAARGAgPer gli appassionati finalmente è finita l’attesa per vedere all’opera il nuovo sistema operativo di Google per dispositivi mobili. Perchè è nata la quinta versione di Android si chiama Lollipop (in italiano “leccalecca”, con cui Big G prosegue nella tradizione di dare nomi “dolci” all’androide) e ora viene distribuita come aggiornamento per lo smartphone Nexus 5 e i tablet Nexus 10 e Nexus 7, per poi arrivare sugli altri device. La novità più appariscente di Lollipop è l‘interfaccia grafica, che sposa il “material design”: nuovo linguaggio di design sviluppato da Google e caratterizzato da linee pulite e minimali, colori brillanti, superfici e ombre che richiamano il mondo reale, animazioni ed effetti di profondità. Annunciata dalla compagnia in occasione della conferenza degli sviluppatori del giugno scorso, nei giorni scorsi la nuova grafica è approdata sulle applicazioni Mappe, Gmail e Calendario.

A livello pratico, si punta ad aumentare la flessibilità per adattarsi a tutti i dispositivi che poggiano su Android, dai telefonini ai tablet alle tv. Obiettivo è rendere piu’ fluido il passaggio da uno schermo all’altro, che sia un file di lavoro, un gioco o un brano musicale. I contenuti, come ha spiegato Google, rispondono più intuitivamente al tocco, o alla voce, e la navigazione è più fluida.

Lollipop promette anche un maggiore controllo sui dispositivi. Si possono ad esempio modificare le impostazioni per ricevere messaggi o notifiche solo da alcune persone, nel caso in cui si sia impegnati in una riunione o semplicemente fuori a cena, e le notifiche importanti vengono visualizzate direttamente sulla schermata di blocco.

Introdotta poi la possibilità di avere account multiutente e accesso in modalità ospite, di usare Pin, password, sequenza di blocco e, sempre in chiave sicurezza, di associare lo smartphone a un dispositivo attendibile come lo smartwatch o l’auto tramite ‘Smart Lock’. Lollipop ha infine una funzione di risparmio batteria, che promette fino a 90 minuti in più.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.