Tempo di lettura: 1 minuto

Giudice sportivoLECCE – Stiano attenti i ritardatari, facciano attenzione, perché la Lega Pro punisce anche i ritardatari, tra il serio ed il faceto vi stiamo proprio dicendo che il sodalizio di Piazza Mazzini dovrà pagare l’ennesima multa, questa volta non per striscioni poco consoni al decoro, per scoppio di petardi oppure cori offensivi ma per aver ritardato l’inizio della gara di Coppa Italia giocata contro il Matera di Gaetano Auteri, e la stessa ammenda è stata inflitta alla società materana colpevole, così come il Lecce, secondo la relazione dell’arbitro Giovanni Luciano direttore di gara dell’incontro in questione, di aver ritardato l’inizio della sfida.

Il Giudice Sportivo, il Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Settore Arbitrale Sig. Calabassi Roberto, nella seduta del 30 Ottobre 2014, in base alle risultanze degli atti ufficiali, ha deliberato la seguente sanzione disciplinare:

AMMENDA di € 500,00 al LECCE SPA per aver causato ritardo sull’orario d’inizio della gara nonostante le sollecitazioni da parte dell’arbitro.

Stessa ammenda per il Matera Calcio s.r.l. con la medesima motivazione.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.