Tempo di lettura: 3 minuti

foto-9SQUINZANO (di Carmen Tommasi) – Con l’entusiasmo e il sorriso ritrovato per la prima vittoria stagionale in trasferta in casa della Salernitana passare il turno di Coppa Italia di Lega Pro è, al momento, l’obiettivo primario del Lecce di Franco Lerda. Alla vigilia del match casalingo con il Matera, in programma al “Via del Mare” alle ore 14:30, il tecnico piemontese spera che la sua squadra dia il massimo nella gara di domani: “Fare bene e passare in Coppa con il Matera è importante perché ci permetterebbe di dare la possibilità a chi ha avuto meno spazio fino ad ora di mantenere una buona condizione. Altro aspetto e non secondario del passare il turno, viene dal fatto – spiega l’ex Toro – di mantenere alto l’atteggiamento e la mentalità di un certo tipo. Per tutti questi motivi abbiamo ampie motivazioni per fare una gara di un certo tipo e livello. Poi, come dico sempre, le partite vengono decise dagli episodi, ma noi dobbiamo essere bravi a portarli dalla nostra parte e fare una bella partita. In più, ripeto, i giocatori che in queste gare di campionato hanno avuto meno spazio hanno la possibilità di accumulare qualche minuto in più e di acquisire una buona condizione. Hanno anche la possibilità di condizionare le mie scelte future: l’unico parametro che ha un allenatore sono le partite. Chi di solito ha poche possibilità, è bene che sfrutti queste occasioni per mettermi in difficoltà: io sono qui ad aspettare”.

I CONVOCATI – Tra la lista dei 18 convocati ci sono tre elementi della Berretti allenata da Alessandro Morello, Cuppone, Parlati e Morello: “Loro tre partiranno dalla panchina e poi vedremo. Diniz titolare? Non è ancora recuperato al 100%, partirà dalla panchina e poi vedremo se sarà pronto a gara in corso, mentre D’Ambrosio, Rosafio, Rullo e Carini avranno modo di giocare e in questo modo recuperare minutaggio nelle gambe. Saremo sicuramente una squadra competitiva e abbiamo le motivazioni giuste per fare bene”.

IL MATERA – I prossimi avversari dei giallorossi sono una squadra ostica da affrontare, così come lo sono stati in campionato: “Non so che tipo di partita farà il Matera e alla vigilia di una gara di Coppa è sempre difficile precedere questo, ma noi dobbiamo guardare a noi e a quello che dobbiamo fare, in questi due giorni abbiamo preparato bene la partita ed abbiamo le motivazioni giuste. Loro vengono da una bella vittoria esterna con il Barletta e sono motivati. Cosa ci ha dato in più la vittoria di venerdì con la Salernitana? Dalla vittoria conquistata a Salerno innanzitutto incasso i tre punti, il fatto oggettivamente più importante e non solo perché sono stati i primi ottenuti in trasferta: abbiamo vinto contro squadra di livello, un club blasonato e davanti ad un pubblico notevole. Tutti gli altri benefici sono da verificare nel tempo, dipende da come viviamo questo momento, da come lo metabolizziamo e da che cosa faremo per trarne benefici. Sotto l’aspetto motivazionale, posso dire che abbiamo ricevuto una grande spinta: respiriamo un’aria più che positiva. Ora però dobbiamo dare seguito a questa ondata di ottimismo che si respira”.

Qui di seguito il video con le dichiarazioni del tecnico di Fossano nella conferenza stampa di oggi tenuta al “Comunale di Squinzano”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.