Tempo di lettura: 4 minuti

gol NardòNOVOLI (di G. De Pandis) – Il Nardò conquista finalmente la prima gioia in trasferta, al terzo tentativo e dopo un esonero in panchina. Il 2-1 con il quale il Toro espugna il “Toto Cezzi” è maturato soltanto alla fine, quando i più si erano già convinti all’ennesimo pareggio lontano dalle mura amiche, pari che comunque non sminuisce la bella prestazione dei padroni di casa, seppur avvantaggiati dalla conosciuta superficie in terra battuta del campo sportivo novolese. È la prima vittoria per Walter Monaco dopo i pareggi contro Castellaneta e SudEst, vittoria necessaria per non perdere il passo dell’alta classifica rappresentato dalle vittorie della capolista Vigor Trani a Molfetta e dai successi delle inseguitrici Atletico Vieste e Sporting Altamura, vittoriose rispettivamente a Locorotondo ed Ostuni. Il Nardò mantiene il contatto di sette giorni fa: 4 punti dal Trani, 3 dal Vieste e 2 dall’Altamura.

Rana - Nardò Calcio
Luigi Rana

La partita- L’inedito derby del “Cezzi” è inizialmente poco spettacolare, complice il caldo e la bravura del Novoli, bravo ad imballare le fonti di gioco neretine con il 4-3-3 di mister Schipa opposto al riproposto 3-5-2 di Walter Monaco, con Vicedomini regista coadiuvato da Di Silvestro e Stefano De Razza. In attacco Bozzi parte dalla panchina e insieme a Rana c’è Rizzo. La partita si gioca a metà campo e per gran parte del primo tempo le uniche occasioni sono un tiro da fuori di Di Silvestro per il Nardò e una conclusione dal limite dell’area di Corallo per il Novoli. Al primo affondo i nord-salentini passano . È il 40′ quando Scarcella entra in area e dribbla Mancarella che lo stende. Rigore e gol dello stesso bomber rossoblù che fa esplodere di gioia i novolesi. Monaco corre ai ripari e nella della ripresa butta in campo Caporale e Bozzi per Rizzo e Fasiello. Gli effetti però non sono immediati e Pariti in apertura rischia di regalare il 2-0 al Novoli. Il Nardò è un diesel e pian piano i giri del motore aumentano: Vicedomini trova l’esterno della rete al 13′ ed il pari arriva dopo due minuti. Angolo dell’ex Taranto e colpo di testa vincente di Luigi Rana che insacca alle spalle di Amleto Antonica. La reazione novolese è debole e il colpo di testa di Alessandrì è controllato da Picco. Il Toro viaggia però sempre più ad alta velocità, e la squadra di Schipa fatica a contenere la furia granata. Caporale trova in area Stefano De Razza che non gira bene la sfera e Antonio De Razza, subentrato poco dopo al fratello Stefano, restituisce il favore a Caporale che però spara alto. I numerosi tifosi neretini giunti a Novoli sembrano rivedere il film di domenica scorsa, quando il Toro non riusciva ad avere ragione della SudEst a causa dei molti errori di mira, ma al 4′ minuto di recupero lo scetticismo lascia lo spazio agli urli di gioia: sventagliata da centrocampo di Antonio De Razza, spizzata di Rana e tiro al volo di Di Silvestro che finisce nel sette.

Il Nardò supera nel migliore dei modi l’insidia della terra battuta del “Cezzi” raccogliendo il bottino pieno ma c’è ancora da lavorare. I tre punti di oggi però permettono una settimana più tranquilla al gruppo di Walter Monaco, chiamato alla realizzazione di altre alchimie atte a far girar meglio il Toro è atteso dall’impegno infrasettimanale di Coppa Italia contro il Galatina, da giocarsi sul neutro di Copertino prima della partita di campionato di domenica prossima sempre contro i biancostellati galatinesi, da giocarsi anch’essa in campo neutro. Al Novoli, compagine neopromossa in lizza per la salvezza, l’onore delle armi e i complimenti per aver tenuto testa per la quasi totalità della partita ai granata.

Il tabellino:

Novoli – ACD Nardò 1-2

Novoli: Antonica, Mento, Elia, Caravaglio (25′ st Marasco), Indirli, Lopetuso, Corallo, Cocciolo, Alessandrì (32′ st Romano), Scarcella (44’st Quarta), Pariti. A disposizione: Bruno, Tondo, De Luca, Macello. Allenatore: Schipa.

ACD Nardò: Picco, De Giorgi, De Icco, Vicedomini, Antico, Mancarella, Fasiello, Di Silvestro, Rizzo (1′ st Bozzi), Rana, S. De Razza (27′ st A. De Razza). A disposizione: Caroppo, Romeo, Caporale, Franco, Longo. Allenatore: Monaco.

Reti: 40′ Scarcella rig. (NO), 11′ st Rana (NA), 49′ st Di Silvestro (NA)

Arbitro: Andrea Maria Masciale di Molfetta

Assistenti: Luca Di Masi e Francesco Ignomiriello di Bari

Ammoniti: Corallo (NO), Rana, A. De Razza, De Giorgi (NA).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.