Tempo di lettura: 7 minuti

collage Lecce RegginaLECCE (di Italo Aromolo) – Di derby in derby: dopo aver affrontato il Barletta due settimane fa nella straregionale pugliese, il Lecce è pronto a ricevere al “Via del Mare” la Reggina in un altro derby del Sud dagli animi agitati. La sfida tra tacco e punta d’Italia riporta principalmente ai primi anni Duemila, quando numerose battaglie-salvezza per la permanenza in Serie A hanno contribuito ad alimentare quella rivalità già ben caldeggiata dal gemellaggio tra baresi e reggini. Erano gli anni di mister Alberto Cavasin e di un giovanissimo Javier Ernesto Chevanton: il Lecce era in massima serie e la sfida con i calabresi era praticamente un must-permanenza che ha sempre portato fortuna ai salentini, mai usciti sconfitti dalle 6 sfide casalinghe con gli amaranto nel massimo campionato.

francisco limaLa gara che i tifosi salentini ricordano con maggior soddisfazione è sicuramente quella che vide il centrocampista giallorosso Francisco Lima improvvisarsi portiere di giornata dopo l’espulsione di Antonio Chimenti (fallo di reazione su Bruno Cirillo, che pochi mesi dopo si sarebbe trasferito in Salento insieme al compagno di reparto Lorenzo Stovini): era il 17 ottobre 1999 quando il centrocampista-portiere di Manaus sventò almeno tre occasioni da rete avversarie, regalando alla propria squadra un importantissimo successo per 2-1.

La stagione successiva, i giallorossi si aggiudicarono il match-clou dei piani bassi della classifica con il medesimo risultato: il match-winner questa volta fu un attaccante di nome e di fatto come Cristiano Lucarelli, abilissimo nell’inventarsi con un’azione personale il gol del 2-1 a quindici minuti dal fischio finale. Tra le fila amaranto, aveva pareggiato il momentaneo vantaggio giallorosso di David Balleri l’ex della partita, ossia Francesco Cozza che, tra poche ore, tornerà al “Via del Mare” nelle vesti di allenatore della formazione calabra.

Lo 0-0 del 19 febbraio del 2006 appassionò soltanto gli amanti dei numeri: si trattava della 400esima partita in Serie A per il Lecce e della 200esima per la Reggina.

De CanioNel marzo del 2009, il Lecce di mister Mario Beretta e del bomber Daniele Cacia (calabrese doc, allora in procinto di trasferirsi al club del patron Lillo Foti) era condannato a vincere contro uno degli avversari più abbordabili del torneo per sperare ancora nella salvezza. Il pareggio a reti bianche, giunto al termine di una prestazione ai punti nettamente favorevole agli amaranto, ebbe il suono di una sconfitta per tutto l’ambiente giallorosso ed in particolare per il tecnico milanese, sollevato dall’incarico poche ore dopo il flop casalingo. Al suo posto venne chiamato il tecnico materano Gigi De Canio, altro doppio ex della partita, che nella stagione 2002/’03 subentrò in corso d’opera alla guida della formazione dello Stretto, conducendola ad un’insperata salvezza in Serie A dopo lo spareggio con l’Atalanta.

Lo stesso De Canio non riuscì ad evitare la retrocessione dei salentini, che l’anno seguente si ritrovarono in Serie B ad affrontare la Reggina, nel contempo anch’essa retrocessa: la replica cadetta sorrise ancora una volta al Lecce, vittorioso in un 3-2 al cardiopalmo. Eroe di giornata fu l’attaccante giallorosso Alain Pierre Baclet che, dopo essere subentrato in campo al minuto numero 75, realizzò prima il gol del momentaneo pareggio per 2-2, poi fece espellere il centrocampista avversario Valdez ed infine conquistò le luci della ribalta (anche se non è il caso di parlare di luci, visto l’iniziale black-out dell’impianto di illuminazione…) con un fendente a giro dai 25 metri che all’ultimo respiro regalò la vittoria alla propria squadra.

precedenti Le-Rc fino al 75La Reggina del trio di attuali allenatori Dionigi-Sesia-Atzori fu l’unica squadra del torneo 1996/’97 ad espugnare il “Via del Mare” nella stagione della promozione in Serie A targata Giampiero Ventura: l’iniziale vantaggio giallorosso di Cosimo Francioso fu vanificato da una inverosimile rimonta che nel primo tempo (doppietta di Davide Dionigi) fissò il risultato sull’1-2.

Due anni dopo, nella gara di apertura di un altro vittorioso campionato di Serie B, i salentini si imposero per 1-0 grazie ad un gol dell’attaccante italo-venezuelano Massimo Margiotta: era il Lecce di mister Nedo Sonetti, del difensore Marco Zamboni e dell’attaccante Roberto Stellone (arrivò a gennaio). Sonetti, da giocatore, era stato una bandiera della Reggina nel lontano 1967 (130 presenze e 3 gol), Stellone si sarebbe trasferito in Calabria pochi anni dopo (non andò oltre 16 presenze ed 1 gol), mentre Zamboni avrebbe affrontato il Lecce da ex nel campionato di Serie A 2004/’05.

Per ritrovare un Lecce-Reggina nella terza serie italiana, occorre andare indietro di quasi quarant’anni: era il 14 dicembre 1975 quando il Lecce allenato da Mimino Renna conquistava un punticino casalingo contro i reggini (0-0) che lo avvicinò all’ambita promozione in Serie B poi raggiunta alla fine di quella epica stagione.

precedenti Le-Rc fino al 09Tra i precedenti più datati (parliamo degli anni ’50, sempre in Serie C) spiccano alcuni risultati eclatanti in favore dei giallorossi: un 4-0 nel novembre del ’58, un 5-1 nel marzo del ’51 e un 3-0 nel settembre del ’51 (firmato dai “gemelli del gol” Anselmo Bislenghi e Franco Cardinali).

Curiosità: la difesa del Lecce diventa un vero e proprio bunker quando incontra la Reggina in Serie C, avendo subito un solo gol negli ultimi 950 minuti giocati al “Via del Mare” in terza serie (10 precedenti).

Il bilancio dei 21 precedenti totali è favorevole al Lecce, che ha vinto in più della metà delle volte (12 i successi). Sono solo 2 le affermazioni reggine, mentre 7 gare sono terminate in pareggio (3 volte nelle ultime 4 partite). Il Lecce ha realizzato 31 reti, subendone 12.

Di seguito i più importanti calciatori e/o allenatori che hanno militato sia nella Reggina che nel Lecce. Ecco i 26 doppi ex dell’incontro:

  • Albertino Bigon, allenatore della Reggina nella stagione 1986/’87 e allenatore del Lecce nel 1992.
  • Massimiliano Benassi, portiere del Lecce tra il 2010 e il 2013 e portiere della Reggina nella stagione 2013/’14.
  • Viktor Budjanskij, centrocampista della Reggina nella stagione 2004/’05 e centrocampista del Lecce tra il 2008 ed il 2009.
  • Daniele Cacia, attaccante del Lecce nella stagione 2008/’09 e attaccante della Reggina nella stagione 2009/’10.
  • Nicola Chiricallo, allenatore del Lecce dal 1974 al 1976 e allenatore della Reggina nella stagione 1984/’85.
  • Bruno Cirillo, A Reggio tra il ’94 e il ’96, tra il ’98 e il 2000, nelle stagioni ’02/’03 e ’08/’09. A Lecce nel 2001/’02 e nel 2003.
  • Franco Causio, ala del Lecce nella stagione 1964/’65 e nella stagione 1985/’86. Ala della Reggina nella stagione 1968/’69.
  • Luigi De Canio, allenatore della Reggina nella stagione 2002/’03 e allenatore del Lecce tra il 2009 e il 2011.
  • Flavio Del Barba, centrocampista della Reggina nella stagione 1969/’70 e centrocampista del Lecce nella stagione 1974/’75.
  • Francesco De Rose, centrocampista del Lecce nella stagione 2012/’13 e nella Reggina nelle stagioni 2011/’12 e 2013/’14.
  • Francesco Cozza, centrocampista del Lecce tra il 1997 e il 1999 e centrocampista della Reggina tra il 1999 e il 2004, nella stagione 2005/’06 e tra il 2007 e il 2009. È l’attuale allenatore della Reggina.
  • David Di Michele, attaccante della Reggina tra il 2002 e il 2004 e nel Lecce tra il 2010 e il 2012. È un attaccante della Reggina.
  • Giacomo Ferri, difensore della Reggina tra il ’78 e l’81 e nel Lecce tra l’89 e il ’93. Ha allenato la Reggina dal ’94 al ’97.
  • Elio Gustinetti, allenatore della Reggina nella stagione 1998/’99 e allenatore del Lecce nel 2013.
  • Angelo Gregucci, allenatore del Lecce nella stagione 2005/’06 e allenatore della Reggina nel 2012
  • Luigi Garzya, difensore del Lecce tra il 1985 e il 1991, con una parentesi semestrale in prestito alla Reggina nel 1987.
  • Giuseppe Materazzi, centrocampista del Lecce tra il 1968 e il 1975 e centrocampista della Reggina nella stagione 1975/’76.
  • Salvatore Nobile, difensore del Lecce tra l’82 e l’84, tra l’85 e l’87 e nel 1988/’89. Difensore della Reggina nel 1984/’85.
  • Ricardo Paciocco, attaccante del Lecce tra il 1983 il 1987 e nella stagione 1988/’89 e attaccante della Reggina tra l’89 e il ’91.
  • Sebastiano Siviglia, difensore del Lecce nella stagione 2003/’04 e difensore delle Giovanili della Reggina fino al 1989.
  • Lorenzo Stovini, difensore della Reggina tra il 1999 e il 2001 e difensore del Lecce tra il 2001 e il 2006.
  • Rodney Strasser, centrocampista del Lecce nella stagione 2011/’12 e centrocampista della Reggina nella stagione 2013/’14.
  • Roberto Stellone, attaccante del Lecce nel 1999 e attaccante della Reggina nella stagione 2003/’04.
  • Nedo Sonetti, difensore della Reggina tra il 1967 e il 1972 e allenatore del Lecce nel 1993 e nella stagione 1997/’99.
  • Marco Zamboni, difensore del Lecce nella stagione 1998/’99 e difensore della Reggina nella stagione 2004/’05.
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.