Tempo di lettura: 2 minuti

foto-8SQUINZANO (di Carmen Tommasi) – Lui è uno di quelli che ha sempre desiderato intensamente di restare nel Lecce e alla fine il suo desiderio si è realizzato. Kevin Vinetot, già verso la fine dello scorso campionato, aveva le idee chiare sul suo futuro e adesso che è arrivato dal Genoa a titolo definitivo può finalmente tirare un sospiro di sollievo: “Chiaramente già dalla fine della stagione scorsa aspettavo la riconferma con il Lecce sperando in un campionato in B, anche se siamo rimasti in C ho ancora più voglia di tornare in campo e finire quello che avevo iniziato. Ho sempre saputo –spiega il 26enne difensore centrale ex Crotone- che alla fine sarei rimasto, ma c’è stato un momento in cui ho pensato che non sarei riuscito a ritornare. La mia è stata una trattativa semplice, ma solo un pochino lunga. Se il Lecce è più forte della scorsa stagione? Questo non lo so (sorride, ndr), ma siamo forti, questo grazie al direttore Tesoro che sa fare bene il suo lavoro”.

LA SQUALIFICA – Il difensore commenta la squalifica di 90 giorni per una violazione relativa al Regolamento Agenti: “Mi è dispiaciuto per questo stop, anche perché sono stato sempre corretto, poi la squalifica è arrivata per cose che non sapevo e che non dipendevano da me. Per un errore fatto del mio agente. Fisicamente sto recuperando dall’infortunio della fine dell’anno scorso (al bicipite femorale della coscia sinistra, ndr) e la squalifica mi ritornerà utile per avere maggiore tempo per essere pronto (salterà le prime 3 giornate di campionato, ndr)”.

DIFESA SOLIDA – La riconferma di quasi tutto il blocco difensivo della passata stagione è un punto importante da cui ripartire: “Penso che questo sia un aspetto fondamentale da cui iniziare, perchè eravamo già uniti l’anno scorso. Riconfermare tutto il blocco difensivo è stata una buona cosa, sarà un vantaggio visto che già ci consociamo da un anno”.

DELLA ROCCA SUPER – A chi gli chiede un parere sui nuovi arrivati, il centrale francese risponde così: “Chi mi ha impressionato maggiormente dei nuovi acquisti? Gigi Della Rocca mi ha colpito molto anche in allenamento, è una punta centrale che tiene palla e fa salire la squadra, in più è bravo anche tecnicamente. E poi, Nicolò Donida che in difesa è abile sia a destra che a sinistra”.

IL GIRONE C – Sarà un campionato duro e che si deciderà nelle ultime battute: “Quest’anno per noi sarà sempre il girone del sud con squadre importanti che hanno sempre fatto la C, altre di categoria un po’ superiore e altre ancora provenienti della D. Tutto sommato ci sta un po’ di tutto e sarà sicuramente un campionato combattuto”.

IL RIPESCAGGIO – L’unico pensiero in casa Lecce sembra essere quello della Lega Unica: “Non abbiano parlato della possibilità di poter essere ripescati in serie cadetta. Abbiamo nella testa solo la stagione in serie C, poi se ci fanno questo regalo ben venga. Siamo concentrati solo sul campionato in cui ci troviamo e vogliamo fare bene“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.