Tempo di lettura: 2 minuti

figcLECCE – E’ una criptica fumata nera quella che si è alzata dalla sede romana della Federcalcio dove oggi era in programma la riunione del Consiglio federale che, tra i vari adempimenti burocratici all’ordine del giorno legati alla nomina di Carlo Tavecchio a neo-presidente della FIGC, doveva comunicare attraverso quali criteri e soprattutto quale club avrebbe scelto quale ventiduesima società per integrare il campionato di Serie B dopo il fallimento del Siena. Ma la decisione è slittata al 25 agosto, non senza sorpresa… Tutti col fiato sospeso i pretendenti, ossia Novara, Lecce, Cosenza, Matera, Reggina, Catanzaro e Juve Stabia (che parrebbe ora in vantaggio).

Il Consiglio federale ha infatti stabilito che, per riportare il prossimo campionato cadetto a 22 squadre, bisognerà riaprire i termini per le domande di riammissione, che dovranno essere presentate entro, appunto, il 25 agosto.

Tifosi del Lecce a BariMa, soprattutto, a mischiare le carte in tavola è l’individuazione dei criteri per la scelta del ventiduesimo club. Saranno quelli fissati dal Comunicato ufficiale 171/A, che rendono impossibile la riammissione in B di società che nelle stagioni 2012-’13 e 2013-’14 abbiano subito sanzioni per illecito sportivo: è il caso di Novara (sodalizio che aveva presentato ricorso al Collegio di garanzia del Coni) e della Reggina, ma resta da capire se è così anche per il Lecce o se vincolo decadrebbe, poiché la società giallorossa venne retrocessa d’ufficio, ma tre stagioni fa, ossia al termine del campionato 2011-’12.

In altre parole, la particolare griglia di valutazione dei requisiti individuata (non senza frizioni tra le parti interessate) prevede: la classifica finale dell’ultimo campionato (50%), la tradizione sportiva della città (25%) ed il numero medio di spettatori dalla stagione 2008-’09 alla stagione 2012-’13 (25%). Ricevute tutte le richieste di ammissione e stilata relativa classifica, Il Consiglio federale provvederà ad escludere le società che non hanno titolo ad essere riammesse e si sceglierà quella col punteggio più alto. 

Vedremo cosa altro escogiterà il “Palazzo” per ingarbugliare ulteriormente una decisione che ha tutto il sapore di una scelta “politica”. A vantaggio di chi si vedrà presto…

Ad ogni modo, la riapertura dei termini per presentare le domande di ammissione lascerebbe poche speranze al club salentino, nonché ai suoi tifosi che speravano di vedersi restituire come manna caduta inattesa dal cielo quanto tolto dopo i misfatti della presunta combine nel derby Bari-Lecce (0-2) del 15 maggio 2011.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.