Tempo di lettura: 3 minuti

Lega Pro 2014-2015LECCE (di Pierpaolo Sergio) – Analizzando nel dettaglio il calendario del Lecce della prossima stagione agonistica 2014/2015, balzano subito agli occhi ed all’attenzione dei tifosi e degli addetti ai lavori alcune date che potrebbero segnare il cammino dei giallorossi durante il torneo. In attesa del pronunciamento se il club salentino potrà o meno essere riammesso in Serie B, ci concentriamo sulle partite che rivestono un fascino o un’importanza particolare per il sodalizio leccese o i suoi supporters.

Lasciando da parte l’esordio in trasferta contro la matricola Lupa Roma, ecco che la prima gara casalinga del prossimo torneo (7 settembre) vedrà Papini e compagni impegnati in quello che per molti è un derby atipico, quasi un non-derby a sentire i tifosi più accesi, contro il Barletta. Corsi e ricorsi storici, in questo caso per mister Franco Lerda che, nella passata annata, richiamato alla guida del club salentino, dopo la gara a Perugia esordì al “Via del Mare” proprio contro i biancorossi pugliesi in una gara che vide i padroni di casa sfiorare la rete in almeno una decina di occasioni, salvo poi doversi accontentare di un misero e bugiardo 0-0 (LEGGI QUI).

di micheleIl 21 settembre si giocherà la quarta giornata che propone un affascinante Lecce-Reggina, sfida dal sapore di categorie superiori. A rendere più accesa la sfida tra le due squadre c’è la nota inimicizia tra le tifoserie, per via del gemellaggio degli ultras calabresi con quelli del Bari. Ma non solo. L’iscrizione a questo campionato dei granata del presidente Lillo Foti è stata per un certo periodo a rischio a causa di una vecchia pendenza tra le società. Inoltre, sull’asse Lecce-Reggio Calabria si sono conclusi numerosi affari di mercato in un recente passato, come dimostrano le cessioni dei vari Massimiliano Benassi, Daniele Cacia e David Di Michele.

Alla decima giornata si disputerà un sicuro big-match del Girone C di Lega Pro Unica. Il 26 ottobre, allo stadio “Arechi” il Lecce renderà infatti visita alla quotata Salernitana del (pre)potente presidente Claudio Lotito. Un’altra sfida che vedrà contrapposte tifoserie divise da acerrima rivalità sempre per via dei gemellaggi in essere con il Bari e che puntano, anche in questa stagione, alla promozione finale in Serie B.

Francesco MorieroIl 16 novembre sarà poi un giorno speciale per una persona in particolare: Francesco Moriero. Alla tredicesima giornata i giallorossi salentini riceveranno i pari-colori del Catanzaro, neo-squadra del tecnico leccese (LEGGI QUI) che spera di rilanciarsi nel club calabrese dopo l’esonero subito proprio nella sua Lecce. Una partita-amarcord e non solo per il sempre amato ex golden boy del calcio leccese, ma anche per suoi estimatori ed amici che tanti rimpianti hanno legato al nome ed alla figura dell’attuale guida tecnica dei catanzaresi.

Sette giorni dopo, ossia il 23 novembre, altra trasferta insidiosa in quel di Benevento contro i giallorossi (ancora quei colori…) sanniti che la scorsa stagione sono usciti sconfitti nella semifinale dei play-off al cospetto di capitan Miccoli e compagni. Al “Vigorito” nuova partita tra formazioni accomunate, appunto, dai colori sociali ed un rapporto di simpatia e non belligeranza tra le due Curve, come dimostrò l’episodio della raccolta di generi di prima necessità per le famiglie campane in difficoltà (LEGGI QUI) e lo striscione di ringraziamento esposto al “Via del Mare” dagli ultrà beneventani nella gara di ritorno in campionato (LEGGI QUI). Anche quella gara potrebbe mettere punti doppi in palio in chiave promozione finale.

2 foggia lecceInfine, torna un altro derby assente da tanti anni in campionato, quello con il Foggia. Il calendario lo propone alla vigilia dell’Immacolata, ossia il prossimo 7 dicembre quando il Lecce giocherà allo stadio “Zaccheria” la sfida contro i “satanelli” affrontati e battuti la scorsa stagione in Coppa Italia di Lega Pro, il 2 ottobre 2013, dopo un’attesa durata ben vent’anni (LEGGI QUI). Particolare tutt’altro che da sottovalutare è rappresentato dal dato che sia il Foggia, che il Lecce siano state due formazioni che hanno visto sulle proprie panchine come allenatore amatissimo dalla maggior parte dei tifosi il “maestro”, un certo… Zdenek Zeman.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.