Tempo di lettura: 1 minuto

mamma-li-turchiLECCE – Anche per tutte le domeniche di agosto, il Castello Carlo V di Lecce ospita “Mamma Li Turchi!” lo spettacolo di ombre e cuntastorie del Teatro “Le Giravolte, di e con Francesco Ferramosca che racconta la presa di Otranto da parte dei Turchi nel 1480 e l’eccidio dei Martiri. Nello spettacolo, in una girandola di “turcherie” condite dal salace dialetto dei rudi abitanti dell’antico Salento, rivive la leggendaria epopea turco-salentina che tante tracce ha lasciato nella nostra cultura.

Lo spettacolo parte da quel lontano fatto storico e da musiche, testi, canti di pianto e d’amore dell’antico Salento, uniti in un solo percorso tra presente e passato. Così un reputo (o pianto funebre), una filastrocca popolare, una nenia, trovano un nuovo spazio culturale, vitale e attuale. La memoria, e in particolare la memoria di un fatto di sangue, a cosa può servire? A confrontarci con la storia dei nostri giorni e attingervi nuova dignità ed energia. A renderci conto, se mai ve ne fosse bisogno, che là dove esiste sopraffazione e morte, non si persegue soltanto la distruzione dell’uomo ma si innesca la terribile spirale della violenza. Lo spettacolo termina con il martirio degli otrantini sconfitti: questi morti non chiudono un episodio del passato, ma aprono i dubbi sulla consapevolezza del futuro, cioè del nostro presente.

Lo spettacolo, che verrà proposto alle ore 19:15 ed alle ore 21:30, è liberamente ispirato e influenzato dal romanzo “L’ora di tutti” di Maria Corti. Costo del biglietto: 5 euro.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.