Tempo di lettura: 2 minuti
Miccoli
Fabrizio Miccoli

LECCE (di M. Cassone) – Le notizie che ci sono giunte da Saint Vincent sulla condizione fisica dei giallorossi sono molto positive. Su tutte campeggia la figura di Fabrizio Miccoli che sembra rinato dopo la brutta batosta nella finale play-off di Frosinone. Il fuoriclasse di San Donato è in uno stato di forma eccellente, sembra esser tornato quello degli anni migliori ed a chi gli rimproverava qualche in chilo in più da smaltire, ha risposto sfoggiando un fisico da ventenne. Non ha mezzo chilo che possa essere considerato di troppo e si presenta ai nastri di partenza dell’ormai prossima stagione con una silhouette precisa e ben delineata.

Un motivo in più per i tifosi giallorossi per gioire perché, se l’anno scorso il “Romario del Salento” appariva ancora fuori forma di questi tempi, quest’anno è pronto ad aprire il suo compasso per disegnare le geometrie calcistiche più belle per il suo Lecce.

Questo forse sarà l’ultimo anno da calciatore per lui, poi sceglierà un chiodo tutto d’oro dove appendere le scarpette e siamo certi che voglia ricordarlo come l’anno più bello, magari quello della promozione in Serie B del “suo” Lecce perché, è bene non scordarselo mai, la sua è stata una scelta d’amore: giocare nel Lecce è stato il coronamento di un sogno a cui nemmeno il “dio denaro” è riuscito più ad opporsi. Lui ha scelto di fare rinascere la sua squadra del cuore.

Con il nuovo arrivato e già amatissimo Davide Moscardelli hanno già l’intesa di chi riesce a capirsi al volo con uno sguardo e fuori dal campo sono due mattacchioni che scherzano e giocano come fossero al loro primo anno nel grande calcio.

C’è serenità intorno alla nuova squadra costruita dal diesse Antonio Tesoro, su cui vigila l’occhio attento di mister Franco Lerda. Il tecnico piemontese ha in testa una sola idea al momento: partire col piede giusto. È cosciente di possedere una macchina da corsa che sa diventare anfibio nel fango della Lega Pro e sa anche che il Lecce quest’anno non potrà sbagliare. La serie B è lì… dista soltanto un campionato, un meraviglioso torneo in cui i giallorossi dovranno essere ancora una volta ed inevitabilmente protagonisti. L’importante sarà scendere in campo con le idee chiare e non spaventarsi di qualche cono d’ombra o di qualche zona buia, perché ad accendere la luce ci penserà lui, il capitano Fabrizio Miccoli.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.