Tempo di lettura: 2 minuti

Samsung-galaxy-tab-4-7-whitePotrebbe essere Galaxy Alpha la risposta coreana al nuovo iPhone 6. Samsung, secondo l’agenzia coreana ETNews che cita “fonti informate“, starebbe infatti preparandosi a lanciare ad agosto un nuovo smartphone di fascia alta, a pochi mesi dall’uscita del Galaxy S5, per contrastare il nuovo melafonino, il cui lancio è previsto in autunno.

“Galaxy Alpha” è, però, solo l’ultimo di una lunga lista di nomi attribuiti al nuovo supertelefonino che dovrebbe avere uno chassis di metallo e nuove funzioni in più del Galaxy S5, uscito appena ad aprile. Secondo le fonti citate da ETNews, l’Alpha potrebbe essere un mix tra l’S5 e il “phablet” Galaxy Note. Ma secondo altri si tratterebbe in realtà di un “rebranding” del Note in versione potenziata. E per quanto riguarda il nome del dispostivo, voci precedenti parlavano invece di Galaxy S5 Prime oppure di Galaxy F. Samsung e la Apple detengono di fatto la quasi totalità del mercato degli smartphone (tenendo conto dell’invenduto dei concorrenti) e i primi cinque modelli più venduti nel primo trimestre del 2014 vedono in testa alla classifica l’iPhone 5S seguito da tre Galaxy (S4, S3 e S4Lte) e poi dall’iPhone 4S da 8 GB, secondo i dati raccolti da ABI Research.

Appena 18 mesi fa un telefonino con uno schermo da 5 pollici sembrava una rarità, ma nei primi tre mesi di quest’anno questa misura è presente già nel 40% degli smartphone venduti e per l’iPhone 6 c’è grande attesa e le ultime stime di mercato danno le vendite di smartphone Apple in crescita proprio per questo, mentre la stima per l’iPad è piatta. Secondo alcune fonti locali, la cinese Foxconn starebbe per dare l’avvio, entro la fine del mese, alla produzione di massa del nuovo melafonino da 4,7 pollici, mentre per l‘iPhone 6 da 5,5 pollici si parla della seconda settimana di agosto. Ming-Chi Kuo, l’analista di KGI Securities che ha vanta una notevole serie di ‘predizioni’ azzeccate sulla Apple, aveva invece stimato pochi giorni fa che la produzione dell’iPhone 6 ‘maggiore’ sarebbe slittata all’anno prossimo a causa di problemi con la verniciatura dello chassis e con lo schermo.

E proprio sullo schermo in vetro di zaffiro vertono le ultime voci in rete sul melafonino: il modello da 4,7” potrebbe infatti non averlo in tutte le versioni, ma solo in quelle più costose, da 64 GB ed oltre. E questo perché, a fronte dei 70 milioni di unità previste per il lancio del nuovo melafonino, il fornitore principale, GT Advanced Technologies sarebbe in grado di produrne per tempo solo 45 milioni. Ma altri analisti danno per certa la produzione di solo 10 milioni di schermi in zaffiro entro fine anno, molto probabilmente solo per iPhone 6 da 128Gb.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.