Tempo di lettura: 1 minuto

OlandaOnore alla nazionale costaricana che riesce a tenere testa anche ai tulipani di Van Gaal per 120 minuti prima di capitolare ai calci di rigore. La squadra di Pinto riesce a non prendere gol grazie ad una buona organizzazione di gioco, per nulla avveniristico e spettacolare ma concreto ed ordinato, e grazie alla fortuna che costringe la sfera calciata prima da Snejider a stamparsi sul palo e poi, a tempo regolamentare quasi scaduto, sulla traversa la conclusione di Van Persie, e ancora a timbrare la traversa un tiro di Snejider ad un minuto dai calci di rigore. La Costa Rica non si arrende mai, l’ Olanda però avrebbe meritato la vittoria già nei tempi regolamentari.

Poi la lotteria dei calci di rigore, e l’idea che ha stupito tutti; Van Gaal decide di mandare in campo il portiere di riserva Krul.  L’estremo difensore del Newcastle non smentisce la sua fama di para rigori e ipnotizza i costaricensi e disintegra due penalty consegnando di fatto la vittoria all’ Olanda che andrà a sognare la finale di fronte all’Argentina del dio Messi.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.