Tempo di lettura: 2 minuti
Checco Lepore in allenamento
Checco Lepore in allenamento con la “Berretti”

LECCE (di Tommaso Micelli) – Nei giorni in cui in casa Lecce si inizia a programmare la prossima stagione, c’è chi aspetta una chiamata che significherebbe la realizzazione del sogno di tornare ad indossare la maglia della propria città e della propria squadra del cuore. Noi de Leccezionale abbiamo contattato il leccese doc Checco Lepore per una intervista.

Checco, a gennaio sembrava tutto pronto per il tuo ritorno al Lecce ma poi c’è stata la batosta della sentenza del giudice sportivo. Hai fatto ricorso al TNAS. Ci sono novità?

Con il mio avvocato Saverio Sticchi Damiani stiamo aspettando che venga fissata la data dell’udienza. Manco solo io e credo che la fisseranno per il 25 giugno, giorno in cui saranno giudicati tutti gli altri“.

Come hai trascorso questi mesi in cui sei stato lontano dal campo?

Prima di tutto, devo ringraziare Antonio Tesoro, Matteo Lauriola e mister Pasculli per avermi permesso di allenarmi con i ragazzi della Berretti per non farmi perdere il contatto con il terreno di gioco. Quando andavo al ‘Via del Mare’ per le partite, però, mi piangeva il cuore nel non vedermi a lottare in campo perché venivo da sei mesi in cui stavo facendo non bene, ma benissimo… Sono rimasto un po’ con l’amaro in bocca ma ho immagazzinato tutto e sono pronto per esplodere il prossimo anno“.

Sei stato spesso al “Via del Mare” per vedere il Lecce da tifoso. Secondo te, questo campionato è finito nel modo più giusto? Cosa ha avuto in più il Frosinone rispetto al Lecce?

Il Frosinone, secondo me, ha avuto in più solo il ‘culo’. Alcuni episodi gli sono girati evidentemente a favore come il palo di Beretta che forse avrebbe chiuso la partita. Un voto a questo Lecce? Un bel 9,9. Manca quello 0,1 costituito dalla fortuna che non ha avuto. Tutta la squadra, comunque, merita i complimenti per la bellissima rimonta fatta“.

Ti sei allenato con la Berretti di Mister Pasculli: che idea ti sei fatto del settore giovanile giallorosso?

Lepore in allenamento 2Mi ha colpito molto l’affiatamento che c’era nella squadra. Questa è una bella risorsa per i ragazzi che hanno istruttori molto validi. Mi è piaciuta molto l’unione tra le varie componenti del settore giovanile del Lecce“.

I tifosi giallorossi sognano un tuo ritorno in maglia leccese. E’ un’ipotesi fattibile?

Sono rimasto in contatto la società per tutto il periodo in cui sono rimasto a Lecce. Eravamo d’accordo che mi avrebbero chiamato dopo i play-off ed io sono qui ad aspettare una loro chiamata. I matrimoni si fanno in due e spero che questa sia l’occasione giusta“.

Sei stato contattato da altri club?

Sono stato contattato da vari club sia di Serie B, che di Lega Pro; stanno aspettando di conoscere la sentenza del TNAS per poi ingaggiarmi ma, per me, il Lecce avrebbe la priorità assoluta su tutte le altre squadre“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.