Tempo di lettura: 1 minuto

stellonePERUGIA – Risultato a sorpresa e del tutto inaspettato tra Italia e Lussemburgo allo stadio “Renato Curi” di Perugia. Finisce 1-1 con gli azzurri subito in vantaggio al 9′ con Claudio Marchisio, di testa su cross di Mario Balotelli. Pareggio di Chanot sempre di testa su corner al 40′ della ripresa. Due traverse degli azzurri a inizio ripresa, all’11’ con Balotelli e al 12′ con Candreva.

E dagli spalti, in maniera del tutto inaspettata, alcuni tifosi presenti intonavano un coro anti-Frosinone, proprio tra le mura dello stadio che solo poche settimane fa ha festeggiato la promozione diretta in serie B del Perugia ai danni della squadra di mister Roberto Stellone (arrivata poi seconda in classifica) e che sabato contro il Lecce si gioca in 90′ la serie cadetta nella finale play-off in programma al “Matusa“.

Frosinone vaff…, Frosinone vaff…” si sentiva dagli spalti e, a questo punto, non resta che pensare che a livello di simpatia, forse, ai tifosi umbri non sia rimasta per nulla nel cuore la squadra ciociara. Coro questo che sta “impazzando” anche sui vari social network  e sulle bacheche dei tifosi leccesi.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.