Tempo di lettura: 1 minuto

Bergamasco, leccezionale.itMELENDUGNO (di Car. Tom.)  Sole, buonumore, clima estivo e scorpacciata di rugby. Di quello di qualità, di quello che regala entusiasmo e voglia un giorno di diventare come lui. Come Mauro Bergamasco, flanker della Nazionale Italiana con 94 presenze e vincitore di due campionati italiani e due francesi, che ieri ha incontrato il settore giovanile della Svicat Rugby, Under 14, 16 e 12, e anche una numerosa rappresentanza di alcune società pugliesi.

Tutte orgogliose di essere lì nella calda atmosfera dello Svicat Stadium di Melendugno vestito a festa per l’occorrenza e con tutti i baby rugbysti entusiasti e vogliosi di incontrare il 35enne campione veneto. Che al suo arrivo, dopo un saluto generale a tutti i presenti,  è sceso subito in campo in divisa da lavoro in mezzo ai ragazzi per dare consigli frequenti e continui, mentre loro si accingevano a dare il meglio davanti a Begarmasco che ha dedicato anche la giornata precedente alla prima squadra degli evergreen e all’Under 18. Ieri c’erano anche Robuschi e compagni a dare una “mano” al nazionale azzurro.

Incontri questi che fanno bene e danno entusiasmo ad uno sport spesso e colpevolmente dimenticato, ma quando c’è passione, tutto passa in secondo piano e quella vista ieri è davvero di una dose infinita. I piccoli evergreen ringraziano e salutano sorridenti Mauro Bergamasco con la speranza, il sogno, di riabbracciarlo prima possibile.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.