Tempo di lettura: 1 minuto

Fabio Brini si tiene ben stretto il pareggio casalingo dei suoi, di 1-1, contro il Lecce di Franco Lerda e pensa già alla gara di ritorno di domenica prossima, valida per la semifinale di ritorno playoff, al “Via del Mare”: “Se pensavamo alla vittoria? Ci credevamo sin dall’inizio, ma abbiamo avuto un po’ di timore nel primo tempo, ma ora la partita -spiega il tecnico dei campani- è ancora aperta nel ritorno e andremo domenica a Lecce a giocarcela. Non mi aspettavo questa titubanza iniziale dei giallorossi. Cosa non mi è piaciuto dei miei? Nel primo tempo abbiamo giocato un po’ troppo a ping pong e adesso avremo una settimana per completare alcune cose a livello mentale e fisico. Anche Melara, entrato nel secondo tempo, oggi non era al top”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.