Tempo di lettura: 1 minuto

Sembra essere, questa volta, veramente la fine per Pavel Durov come capo di Vkontakte, il cosiddetto Facebook russo e il più popolare social network dello spazio ex sovietico, da lui creato nel 2007. Il 29enne pietroburghese, infatti, è stato sollevato dall’incarico di direttore generale.

Lo ha riferito la stessa società in un comunicato stampa, ripreso dai media locali e che ha lasciato perplessi molti. A leggere la nota, la motivazione è puramente burocratica, ma la notizia arriva a pochi giorni dalla denuncia da parte di Durov di pressioni ricevute dall’Fsb per ottenere dati personali degli organizzatori del Maidan di Kiev. Un passo che potrebbe essergli costato caro.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.