Tempo di lettura: 2 minuti

Curva Benevento striscioni vs LegaBENEVENTO – La partita di cartello della 27^ giornata del campionato di Prima Divisione, girone B, tra Benevento e Frosinone è stata l’occasione per lanciare una stoccata alla Lega Pro per alcune vicende che, a detta dei tifosi sanniti, hanno visto la propria squadra puntualmente penalizzata da decisioni riconducibili ai vertici del “Palazzo”.

Durante il secondo tempo della gara contro la capolista, infatti, nella Curva Sud dove si trovano gli ultrà giallorossi sono stati esposti alcuni striscioni eloquenti per chi è addentro alle vicende relative alla formazione campana che parafrasavano il titolo del film di Paolo Sorrentino che ha trionfato ad Hollywood. Il testo recitava: “La Grande Beffa“, un altro riportava la seguente frase: “Alla Lega il giusto riconoscimento: Oscar per la regia dell’evento“, seguito da altri quattro più piccoli in cui comparivano i nomi di Gallipoli, Salerno, Perugia e Crotone.

Rifacendosi alle recenti consegne degli Academy Awards, i supporters beneventani hanno voluto così protestare goliardicamente e pacificamente contro quelle scelte, anche arbitrali, che hanno coinvolto la loro squadra del cuore e ne hanno compromesso il raggiungimento di traguardi importanti in questo ed in altri campionati.

Le quattro città citate si riferiscono, infatti, ad altrettanti episodi, cominciando dal presunto “furto” di un successo che fino al 90° arrideva ai sanniti nel derby di domenica scorsa contro la Salernitana e poi perso poiché raggiunti al 45′ st da un rigore di Mendicino e beffati al 49′ st da Gustavo. Altra allusione allo scandalo scommesse che vedrebbe coinvolto il Gallipoli e mister Giuseppe Giannini, al gol apparso ai più regolare, ma annullato, nella recente trasferta a Perugia di due settimane fa e terminata invece in parità ed infine ai play-off del 2004 “rubati” dal Crotone che in semifinale si era aggiudicato la possibilità di giocarsi la promozione con la Viterbese tra le polemiche.

Tutti episodi per i quali a Benevento si chiede maggior rispetto ed attenzione da parte della Lega, dimostrando come, al di là delle sbandierate intenzioni di riformare radicalmente una categoria che storicamente ospita piazze importanti e blasonate del calcio italiano, occorrerebbe prima assicurare la massima e reale trasparenza e garantire la regolarità di ciascuna stagione. A buon intenditor…

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.