Tempo di lettura: 2 minuti

Lecce Berretti RisoloNOCERA SUPERIORE (di Gabriele De Pandis) – L’onda lunga del week-end nero per i colori giallorossi investe parzialmente anche i Pasculli-Boys, bloccati sull’1-1 al “Wojtyla-Uscioli” di Nocera Superiore da una Nocerina onesta e fisica, capace di interrompere il lunghissimo magic moment della “Berretti” giallorossa. Il pari in terra campana però non è privo di recriminazioni in quanto il direttore di gara è stato decisivo in almeno due occasioni potenzialmente decisive per un’eventuale vittoria del Lecce.

Il primo tempo è stato caratterizzato dalla fisicità dirompente della squadra “Molossa”, brava e fortunata a non andare sotto nelle innumerevoli occasioni capitate ai Pasculli Boys nei primi 45’; di Parlati, Gaetani e Cicerello sono stati i principali squilli giallorossi della prima frazione, complicata dal pesante terreno di gioco, danneggiatosi a seguito delle copiose piogge degli scorsi giorni. I rossoneri campani, chiusi in difesa e pronti a ripartire, hanno raccolto l’insperato vantaggio allo scadere della prima frazione di gioco; veloce contropiede nella zona centrale del campo, palla tra i due centrali giallorossi e gol di rapina dei “Molossi”.Risolo

Il secondo tempo, con la situazione difficile del campo appesantitasi ancora di più, ha visto la naturale pressione dei Pasculli-Boys, alla ricerca del pareggio. La ricerca di riscatto dei giallorossi si è poi complicata dall’inferiorità numerica raggiunta per l’infortunio di Versienti, con i tre cambi già esauriti da mister Pedro Pablo Pasculli. In 10, i ragazzi giallorossi arrivano al gol con una punizione di Cicerello dal lato destro dell’area, ma l’arbitro annulla inspiegabilmente tra le proteste della panchina leccese. il gol dell’1-1 arriva qualche minuto più tardi con la firma di Andrea Risolo, bravo a capitalizzare la pressione leccese dopo una serie di batti e ribatti nell’area “molossa”. Il pareggio della “roccia” mesagnese ha rinvigorito ancor di più il Lecce, agguerrito nel forcing finale. L’ennesima vittoria dei Pasculli-Boys è sfumata proprio sullo scadere, con un episodio alquanto dubbio e pieno di rimpianti: ripartenza leccese, tiro di Sindaco che si stampa sul palo e ribattuta in rete di Cicerello annullata dal fischio finale del direttore di gara. Il Lecce frena la sua corsa verso le fasi finali del campionato “Berretti” tra le nubi di una direzione arbitrale discutibile, ma rimangono ancora gli ampi margini di miglioramento per i Pasculli-Boys, soprattutto nel cinismo sotto porta.

Commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.