Tempo di lettura: 2 minuti
1961457_10202638045979586_1617103070_n
Mister Pasculli

Calimera (di Gabriele De Pandis)- La vittoria nel big-match contro l’Ischia, giunta soffrendo fin troppo a causa delle tante occasioni sprecate, non può che galvanizzare il gruppo dei Pasculli-Boys, a più 6 dagli isolani. Pedro Pablo Pasculli è felice per l’importante successo: “Questa vittoria pesa tanto, siamo a sei punti dalla seconda ed a quindici dalla terza. L’1-0 è stato bugiardo, questi ragazzi devono imparare a coordinare il bel gioco espresso con il cinismo; è un peccato creare tante occasioni e sprecarle per poca cattiveria sottoporta, le partite si devono chiudere. Come ho visto l’Ischia? Il loro gioco era sempre lo stesso: palle lunghe per la punta e ricerca di palle piazzate. La partita di oggi poteva finire 5-0, 6-0, non mi aspettavo questa nostra superiorità per novanta minuti, un dominio che non sembrava propriamente l’andazzo tattico di uno scontro al vertice”. La settimana di preparazione dell’impegno odierno è stata caratterizzata dal costante impiego di molti elementi della “Berretti” giallorossa da parte della prima squadra e le assenze dei ragazzi nei regolari allenamenti di Villa Convento hanno un po’ frenato la preparazione all’impegno: “La settimana è stata molto condizionata dalle incombenze della prima squadra, non ho avuto a disposizione il gruppo intero. I ragazzi però sono bravi, sapevo ciò che avevano fatto in prima squadra e sono contento che hanno imparato tante cose allenandosi con il gruppo di Lerda”.

1947824_10202638047259618_2069091081_n
Andrea Morello

Andrea Morello, difensore giallorosso, ha trovato la giusta continuità d’impiego ed è felice per la vittoria odierna: “I tre punti sono arrivati meritatamente; abbiamo vinto mangiandoci tanti gol, come ogni partita, ma va bene così, l’importante era vincere. La mia prestazione? Mi sono disimpegnato bene come gli altri, conoscevamo bene gli avversari e siamo riusciti a far bene”.

1964647_10202638046939610_1366767754_n
Matteo Montinaro

Matteo Montinaro, ala offensiva dei Pasculli-Boys, pone l’accento sul poco cinismo: “Abbiamo giocato meglio fin dall’inizio, già nei primi 10 minuti avevamo collezionato 3-4 occasioni clamorose ed anche alla fine con Risolo, Moriero abbiamo mancato il 2-0. Eravamo consapevoli di essere superiori, ma, vedendo tutti questi errori di mira, un po’ ci siamo spaventati per un’eventuale beffa. La mia partita? Nel primo tempo c’è stato poco gioco sulla sinistra e nel secondo tempo ho beneficiato di più spazio a seguito della loro ricerca del pari”. Il “genio” giallorosso cerca di rimanere teso e concentrato per il finale di campionato: “Dobbiamo mantenere questo passo perché l’Ischia non ci regalerà niente”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.