Tempo di lettura: 1 minuto

Il maltempo sta mettendo in gonocchio varie zone della penisola italiana. Prosegue il monitoraggio e il presidio dei fiumi Tevere e Aniene, con presidi fissi a Ponte Marconi, Ponte Milvio e all’Isola Tiberina. Lo ha comunicato ieri sera in una nota la Protezione Civile di Roma Capitale che spiega: “Dai dati comunicati dal Centro Funzionale Regionale alle ore 20.15 la stazione di Ripetta registrava un’altezza di 12,34 metri, con tendenza stazionaria. Fino a cessate esigenze, tutti gli accessi alle banchine rimangono chiusi. Il Centro Operativo Comunale e le Unita’ di Crisi sono attive”. Continuano intanto -prosegue la nota- le operazioni di drenaggio acque a Piana del Sole, Prima Porta e Ostia Antica”.

E ancora: “In campo le squadre composte dagli operatori e i volontari della Protezione Civile, con il personale del Servizio Giardini, le squadre dei vigili del fuoco, del Simu, di Acea e di Ama. Nel Municipio XV si è appena concluso l’intervento di rimozione di detriti nel sottopasso di via Tiberina, chiuso nel pomeriggio a causa di uno smottamento. In via Frassineto, invece, nel tardo pomeriggio sono ripresi gli interventi per allagamenti nelle abitazioni”.

Sono ottantaquattro le persone ospitate presso le strutture alberghiere di Fiumicino. Questo il dato, aggiornato riguardo i residenti delle località Le Vignole e Isola Sacra che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni invase dall’acqua e a cui l’amministrazione comunale sta dando assistenza. Lo rende noto il Comune di Fiumicino.

Foto: fonte web.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.