Tempo di lettura: 1 minuto

terremoto GreciaLECCE – Una scossa di terremoto abbastanza intensa e lunga è stata avvertita pochi minuti prima delle ore 15:00 in particolare nel Salento, ma anche nel resto della Puglia ed in Calabria, Sicilia e Campania. Un prolungato movimento ondulatorio ha creato allarme ed apprensione tra la popolazione con numerose segnalazioni che sono state pubblicate sui social network di episodi legati all’oscillazione del sottosuolo. In provincia di Lecce, l’evento tellurico è stato avvertito soprattutto nei piani più elevati dei condomini del capoluogo e dei maggiori centri abitati, ma anche a livello stradale nelle zone costiere del Basso Salento.

Numerose sono state le chiamate effettuate dai cittadini ai centralini dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’ordine, ma non si segnalano, fortunatamente, danni a cose o a perone.

Il sisma, con un ipocentro situato a circa 10 chilometri di profondità, ha avuto una magnitudo massima pari a 6.3 gradi della Scala Richter ed ha colpito l’isola di Cefalonia, nella Grecia occidentale, nel Mar Jonio. E’ stato lì che lo sciame sismico ha creato ingenti danni alle strutture murarie di numerosi edifici con scosse che si sono susseguite per molte ore.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.