Tempo di lettura: 3 minuti

BERRETTI 1LECCE (di Gabriele De Pandis)- Sul campo principale del centro sportivo di Villa Convento si respira aria natalizia e di bilanci con l’amichevole tra la Berretti di mister Pedro Pablo Pasculli e la formazione Allievi guidata da Walter Monaco. Il risultato del campo, 7-3 per i Pasculli-Boys, non ha snaturato l’aria quasi di festa e di rilassamento che si è respirata sul terreno di gioco dopo un estenuante girone d’andata terminatosi con dei bellissimi risultati per le formazioni giovanili giallorosse, sempre al vertice, o quasi, dei campionati di competenza.

 Pedro Pablo Pasculli, guida tecnica della Berretti campione d’inverno, è soddisfatto dei suoi ragazzi ma rimane con i piedi ben saldi a terra: “Siamo primi e naturalmente sono felice della posizione in classifica; la mia è una squadra molto giovane (anche rispetto alle avversarie) che sta facendo molto bene in campionato; i ragazzi hanno comunque degli ampi margini di miglioramento perché possono ancora affinare l’aspetto del carattere e devono acquisire quella cattiveria calcistica che gli permetterà la chiusura delle partite prima del 90’. Sul piano del gioco non ho nulla da rimproverare allo stile di questi ragazzi che fa divertire me e la gente”. L’argentino, storica bandiera del Lecce di fine anni Ottanta, fa poi il suo appello alla tifoseria leccese a seguito della scalata della prima squadra, capace di riscattarsi dopo i cinque passaggi a vuoto di inizio stagione: Lecce ed il Lecce meritano tantissimo, i ragazzi di Lerda stanno facendo una scalata bellissima. Il campionato di Prima Divisione è imprevedibile ed il Lecce ha tutte le carte in regola per essere promosso anche direttamente senza passare dai playoff. So che è difficile che ritorni il Via Del Mare dei miei anni ma è importante che la gente si avvicini ancora di più a questo gruppo che sta dimostrando tanto attaccamento alla maglia ed alla causa leccese”.

 Gianmarco Monaco, il condottiero in campo dei Pasculli-Boys è più che soddisfatto di questa prima parte di stagione: “Il bilancio del nostro girone d’andata è più che positivo: siamo la migliore difesa ed il migliore attacco; per essere ancora più forti ci manca soltanto un po’ di fiducia nei nostri mezzi. A livello personale spero che il 2014 mi porti anche qualche altra apparizione in prima squadra”.

 I successi del settore giovanile leccese però non si fermano ai Pasculli-Boys, infatti, anche la squadra Allievi sta facendo la voce grossa nel girone G del campionato nazionale di competenza; l’allenatore Walter Monaco è soddisfatto del lavoro in questa prima fetta di stagione: “Ai miei ragazzi posso solo fare i complimenti, il nostro cammino nel girone d’andata è stato più che buono dato che abbiamo perso solo l’esordio con la capolista Catanzaro, che sta un punto sopra di noi, abbiamo pareggiato due partite e ne abbiamo vinte nove”. Mister Monaco traccia anche le linee guida per i progressi da realizzare nel 2014: “Sono contento dei miei ragazzi, di chi gioca sempre e di chi subentra, ma questa squadra può e deve migliorare tanto perché abbiamo tutte le qualità per far bene e la ricetta per proseguire bene è quella dell’applicazione in ogni allenamento”. Anche l’allenatore degli Allievi fa il suo richiamo alla tifoseria dopo la scalata guidata da mister Lerda: “Il Lecce si è ben riscattato, ha cambiato andazzo ed è riuscito a conquistare una buona posizione in classifica, utile per inseguire la prerogativa di conquistare i playoff”.

 In questa prima parte di stagione contornata da successi e da innumerevoli ambizioni per il settore giovanile del Lecce meritano anche una menzione i Giovanissimi guidati dai mister Diamante e Protopapa, secondi nel girone G a quota 30 ed a sole 3 lunghezze dalla capolista Benevento e capaci di attestarsi come la migliore difesa con sole 8 reti subite. Il ruolino di marcia della difesa ha inciso anche sulla serie di successi individuali per i Giovanissimi giallorossi, con i calciatori in erba Lorenzo Lerario, Gabriele Mosca, Simone Bolognese e Gianmarco Giglio convocati dal tecnico della nazionale Under 15 Rocca nel novembre scorso.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.