Tempo di lettura: 3 minuti

Il judo salentino sarà presente con quattro associazioni e sei atleti ai Campionati Italiani Esordienti B in programma sabato 30 novembre e domenica primo dicembre a Ostia Lido. A rappresentare il Salento ci saranno: “Judo Club Olimpia” di Lizzanello con tre atleti, “Sporting Club” di Leverano, “Nuova Jamato” di Casarano e “Dojo Arashi” di Cutrofiano con un atleta a testa.

A qualificarsi per l’importante appuntamento sono stati:

Alessia Cappiello del “Judo Club Olimpia” di Lizzanello, prima nella sua cat. di peso (40 kg) dopo aver battuto l’avversaria Silvana Zaraj della “Devil Angel” di Corato con una serie di tecniche che le facevano prima guadagnare punti preziosi e poi chiudere il combattimento con un Ippon (KO).

Claudio Rausa della “Nuova Jamato” di Casarano (cat. kg 40 Maschile), che ha staccato il biglietto battendo prima Nunzio Borracci della “Jigoro Kano” di Mola di Bari con un magistrale Ippon e poi Giovanni Di Gioia tesserato per la blasonata “Judo Virtus” di Andria, ottenendo il 2° posto nell’ultimo combattimento con Fabio Carbone della “Judo Trani”;

Gianluca Capone del “Judo Club Olimpia” di Lizzanello (cat. 50 kg M), che ha superato nel primo incontro Giacomo Chiriatti della “Nuova Judo Nippon” di Martano con una serie di tecniche che gli facevano assegnare l’Ippon, e poi l’atleta Michele Ponte della palestra “Hiroshi Katanisci” di Martina Franca per sommatoria di punti, giungendo in semifinale contro Michele Carnimeo della “Kankudai” di Bari, dove è stato penalizzato ed ha perso passando ai recuperi per il 3° e 5° posto. In quest’occasione ha affrontato l’incontro più difficile con Pasquale Sciacovelli della “Kankudai” di Bari, 3° della Ranking List nazionale: dopo appena un minuto di schermaglie, il salentino è riuscito però a batterlo con un magistrale Ippon di Morote, qualificandosi per l’ambita finale;

Daniele Malerba, della “Dojo Arashi” di Cutrofiano (cat. 50 kg M) è riuscito invece a qua-lificarsi al termine di una gara tutta in salita, dopo aver perso il primo combattimento con Carnimeo. Quest’ultimo, 2° in categoria, recuperava tutti gli avversari, di conseguenza Malerba ha iniziato l’ascesa superando Chiriatti e vincendo poi la finale per il 3° posto con uno splendido Ippon contro Giuseppe Micunco della Società Ginnastica Angiulli;

Federico Capone del “Judo Club Olimpia” di Lizzanello (cat. 66 kg M) si è qualificato battendo per Ippon sia il forte Daniele Pellegrini della “Gim Club Point” nel primo incontro che Andrea Pulcino della “Kerinos” Cerignola in semifinale;

Leonardo Re dello “Sporting Club” di Leverano (cat. 66 kg M), dopo aver battuto nel primo incontro l’atleta Gabriele Strippoli dell’“Athlon Judo” di Corato con una tecnica da Ippon, ha superato con un Ippon anche Francesco Marchese del Cas Canosa in semifinale.

I tecnici Giovanni Orlanduccio dello Sporting Club Leverano, Milvia Toma della Nuova Jamato Casarano, Giuliano Bandello della Dojo Arashi Cutrofiano e l’esordiente Alessio Marchello del Judo Club Olimpia Lizzanello, partiranno per Roma con i loro atleti con la voglia di ben figurare avendo la responsabilità di rappresentare il territorio salentino in una competizione davvero importante.

«Faccio i complimenti a tutti per il lavoro svolto -ha dichiarato il Direttore Tecnico Regionale Gianfranco Marchelloe ci tengo a sottolineare che per tutti si tratta della prima apparizione in campo Nazionale, essendo al primo anno di competizione nella loro categoria. Bravi, e in bocca al lupo!».

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.