Tempo di lettura: 2 minuti

Maccarrone, leccezionale.it(di Carmen Tommasi)È il festival degli scialbi  e spenti 0-0 in serie B. In attesa del posticipo Palermo-Latina, nella quindicesima giornata di serie cadetta, in sei partite è finita a reti inviolate in un campionato in cui si bada più al sodo e alla concretezza finale che non a garantire il bel gioco o le goleade che fanno bene al calcio, ai tifosi e agli spettatori che comodamente sul divano seguono le partite con la voglia di divertirsi ed emozionarsi. Ma quest’anno per il calcio spettacolo bisogna rivolgersi altrove.

Tornando alla giornata di ieri, l’Empoli di Sarri batte in rimonta (1-3) La Spezia e, in attesa del posticipo delle 12:30, è primo della classe in classifica in solitario. Scivola, infatti, l‘Avellino sconfitto 3-2 a Crotone in un match in cui i calabresi di Drago, con il migliore attacco, regalano emozioni a non finire e sono con entusiasmo in piena zona play-off.  Risultato questo che va a favore del Lanciano che si riprende il secondo posto, 29 punti e a meno uno dalla vetta, conquistando un secco 2-0 sul Varese. In zona play-off portano a casa due preziosi pareggi in trasferta il Cesena a Brescia (0-0) e il Modena a Terni (1-1).

Nelle zone più pericolose e buie della classifica, invece, diventa delicata la situazione della Juve Stabia che perde 2-3 a Castellammare con un buon Trapani guidato dal “suo” Mancosu. Il Padova in rimonta recupera due reti di svantaggio e si porta sul 2-2 al San Nicola di Bari, racimola uno 0-0 e un solo punto in trasferta anche la Reggina a Cittadella. Altro noioso 0-0 nell’anticipo tra Novara e Pescara. Carpi-Siena, invece, è stata rinviata a oggi alle ore 15:00 per pioggia. L’inverno è iniziato anche in serie cadetta e si spera solo per le condizioni meteo, perché lo “show” deve andare avanti. Sui campi da gioco, chiaramente.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.