Tempo di lettura: 3 minuti

SQUINZANO – (di Carmen Tommasi) – Gianmarco Zigoni sorride per il gol che ha regalato il passaggio del turno ai suoi in Coppa Italia. Franco Lerda è già concentrato con la solita “maniacalità” all’Ascoli, prossimo avversario del Lecce in campionato. Martinez e soci seguono, sotto il sole quasi estivo del Comunale di Squinzano, le indicazioni del tecnico di Fossano con l’obbligo di continuare la striscia di tre partite di risultati positivi e di porre rimedio al “passo indietro” fatto nella scorsa prestazione casalinga contro il Gubbio di Bucchi. È questa l’aria che si respirava nel quartier generale giallorosso, oggi, alla ripresa della preparazione.

IL DIESSE C’È Al Comunale di Squinzano c’era anche il diesse Antonio Tesoro che a bordo campo ha seguito con attenzione, insieme al team manager Francesco Lillo, l’allenamento della comitiva giallorossa in vista della delicata trasferta di domenica al “Del Duca” di Ascoli. Tesoro junior, insieme al patron Savino, sono ancora in rigoroso e prolungato silenzio (esclusa qualche breve battuta “scappata” nel post match al presidente nel commentare la gara con il Gubbio), ma sempre vicini alle sorti della squadra. Bocche cucite, quindi, in attesa di tempi migliori e di una classifica che a piccoli passi deve necessariamente andare incontro all’obiettivo playoff.

“FEDELI” AL 3-5-2 – Il tecnico Franco Lerda, dopo aver fatto scendere ieri i suoi in Coppa Italia con il 4-2-3-1 e con un ampio turnover, nella gara con i marchigiani dovrebbe riproporre il consueto 3-5-2, almeno è questo quello che si è rivisto anche oggi nella partitella in famiglia undici contro undici di venti minuti per tempo fatta disputare ai suoi contro i baby giallorossi della Berretti di Pasculli. Test in cui si sono rivisti Mariano Bogliacino che ha giocato per tutto il primo tempo, mentre nella ripresa anche capitan Miccoli ha avuto il suo spazio colpendo anche un palo. Questi gli undici schierati in campo dall’ex Toro: in porta Bleve, difesa a tre con Vinetot, Martinez e Diniz; in mediana D’Ambrosio, Bogliacino (dal 1’ st Rullo), Amodio, Salvi e Lopez. Tandem d’attacco composto da Persano (Miccoli nel secondo tempo) e Doumbia. Mentre gli undici scesi in campo nella gara di ieri al “Puttilli” hanno svolto un leggero lavoro di scarico (eccezion fatta per Bleve) e da domani ritorneranno con il resto del gruppo.

L’INFERMERIA – Oggi era assente l’infortunato Tommaso Bellazzini (il fantasista dovrà restare fermo ai box per oltre venti giorni a causa dello stiramento degli adduttori della coscia  sinistra), mentre è rimasto a riposo Giacomo Beretta (frattura alla nona costa per l’ex Milan). Sacilotto, invece, ha svolto un lavoro personalizzato a causa di una contusione. Filippo Perucchini è stato costretto ad abbandonare la partitella, vistosamente sofferente, per una contusione alla coscia destra e mister Lerda spera di avere a disposizione il numero uno giallorosso in vista della prossima gara contro gli uomini di Pergolizzi.

LA PARTENZA – Per la giornata di domani è in programma un allenamento, a porte chiuse, alle 9.30 sempre a Squinzano e subito dopo la comitiva giallorossa si trasferirà in pullman, con un giorno di anticipo, ad Ascoli dove domenica alle ore 15:00 sarà impegnata contro la formazione marchigiana, ferma a otto punti in classifica.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.